iPantellas: Tutto quello che volevate sapere del duo comico di Youtube (intervista)

iPantellas, duo comico di Youtube
Ecrit par

iPantellas sono un duo comico che è riuscito a sfondare nel mondo di Youtube e non solo. Il loro motto? "Sorridere sempre". Leggi l'intervista su meltybuzz.it.

Centinaia di video su Youtube, una serie comica andata in onda su Italia2 ("iPantellas") e migliaia di fan in tutta Italia. Stiamo parlando de iPantellas, un duo comico formato da Daniel e Jacopo nato da un incontro casuale in un villaggio vacanze di Varese, dove entrambi facevano animazione nell'estate 2009. Vedendo che insieme piacevano alla gente, i due ragazzi hanno deciso di realizzare qualche video e aprire un canale Youtube. Da qui al successo il passo è stato breve: la maggior parte dei video sono ispirati a situazioni reali o di attualità, a film o personaggi famosi (se volete farvi un'idea, guardate il video sulla rissa di Bollate): "Il nostro obiettivo è quello di divertire divertendoci, cercando però di trasmettere un messaggio". Nell'intervista li abbiamo messi di fronte a un botta e risposta per capire come la pensano davvero, quali sono i loro gusti in fatto di youtuber e i loro progetti futuri.

Nome? Daniel e Jacopo.

Soprannome? D: A me chiamano spesso Giolo, per il mio cognome. J: Io in realtà non ne ho uno... Jaco, Jake, boh!

Città? D: Varese... Cioè, in realtà sarei di Sumirago, dove abitiamo più o meno solo io e mia nonna. J: Azzate.

Cosa stai facendo? D&J: In questo periodo giriamo video come se non ci fosse un domani. Martedì giriamo, giovedì di solito pubblichiamo e da venerdì si ricomincia nella ricerca di una nuova idea. Ultimamente abbiamo partecipato all' "Oggiono Film Festival" e ai "Web Night Show".

Come descriveresti il tuo lavoro? D: Alternativo. J: Faticoso. L'obiettivo è divertire divertendoci, e facendo tanti video qualcosa riusciamo anche a guadagnare. Però puoi paragonare il guadagno a uno stage retribuito, quindi siamo sempre alla ricerca di sponsor che investano su di noi, in modo da avere la possibilità di continuare a produrre.

Video più bello mai realizzato? D: Capitan America e Spiderman (io sono uno scemo, fondamentalmente). J: La serie "Mia madre è Satana" (che racconta la storia di un figlio adolescente sfigato che ha una madre invadente, con una voce troppo fastidiosa e una cuffietta sempre in testa, ndr).

Youtuber che stimi? D: Hmett, Nirkiop, Yotobi, The Jackal. J: Jotobi, il massimo della comicità secondo me.

Youtuber che non sopporti? D&J: C'è un gruppo che proprio non sopportiamo e investiremmo volentieri con la macchina, ma non si può dire. In generale però non ci piacciono quelli che se la tirano, che credono di essere migliori di tutti per aver raccolto un pugno di visualizzazioni su Youtube. La cosa più importante per noi è l'umiltà, che tu sia uno youtuber o un attore di Hollywood. Preferiamo chi fa video su Youtube solo per i soldi e la visibilità e lo ammette, a chi se la tira troppo.

Youtube o Tv? D&J: Youtube. Certo, vorremmo lavorare ancora in televisione perché è stata un'esperienza che ci ha insegnato tanto, anche se passare da video di 10' a puntate da 50' non è stata una passeggiata. Però il nostro mondo è Youtube, ci siamo affezionati al canale (detta così sembriamo dei sociopatici, ma fidatevi, succede). E poi Youtube offre più libertà, più possibilità di mostrare quello che realmente si vuole comunicare.

Il tuo motto? D&J: E' quello de iPantellas, "sorridere sempre".

Cosa guardi su Youtube? D: Soprattutto video di altri Youtuber italiani. J: Su Youtube ascolto musica (è una valida alternativa a Spotify) e mi informo (stimo molto lo youtuber Shooter Hates You).

Cosa guardi in tv? D: Non ce l'ho. J: Serie americane (ora ad esempio sta per ricominciare la nuova serie di "The Mentalist"). Della televisione italiana non guardo quasi nulla.

Se qualcuno parla male di te, che fai? D&J: Lo ammazziamo! Scherzo, di solito lo ignoriamo. Ci sono commenti cui è inutile rispondere perché sono solo offese gratuite senza voglia di confrontarsi. Ad esempio se uno ci scrive "Siete dei cretini" proviamo a rispondere per capire, ma la maggior parte delle volte va a finire che il tipo continua a insultare. Siamo aperti invece alle critiche costruttive e in questo caso ci piace sapere quello che pensano i fan. Molti ci hanno criticato per la scelta di apparire in tv, dandoci dei "venduti". Ma devono capire che per poter fare video su Youtube e continuare col nostro lavoro abbiamo bisogno anche di soldi, non siamo andati in tv con l'obiettivo di diventare famosi e dimenticare il nostro canale.

Dove vorresti essere fra dieci anni? D: Su una spiaggia con un mojito, sposato con una bella ragazza. J: Vorrei continuare a far parte de iPantellas, e poter sempre dire la nostra.

Progetti futuri? D&J: Siamo stati contattati per un lavoretto in tv, però non diciamo niente per scaramanzia. Mancano ancora diverse selezioni, ma la produzione partirà a giugno per poi entrare nel pieno nei mesi di settembre/dicembre. Appena avremmo delle certezze voi lettori di Meltybuzz sarete i primi a saperlo!

Un messaggio per chi vorrebbe intraprendere la strada di youtuber? D&J: Con costanza e perseveranza si possono scavalcare anche le montagne più alte. Pensiamo che il web sia il futuro, nonostante la televisione continuerà a svolgere un ruolo fondamentale, essendo l'Italia un paese di vecchi. Speriamo di aver previsto giusto e di continuare sempre ad essere sul web.

Crediti: ipantellas, facebook, Archivio web