Il Vaticano rifiuta l'ambasciatore gay: La polemica su Twitter

Il Vaticano rifiuta l'ambasciarore gay
Ecrit par

Il Vaticano ha negato l'ok alla nomina di Laurent Stefanini ad ambasciatore francese presso la Santa Sede, per la sua dichiarata omosessualità. E su Twitter scatta la polemica. Leggi i commenti su meltyBuzz

Cattive notizie per il presidente della Repubblica Francese, François Hollande. L'insediamento del nuovo ambasciatore francese presso la Santa Sede, Laurent Stefanini, doveva avvenire all'inizio di Marzo, ma la sua prolungata assenza desta dei sintomatici sospetti. Se la fumata bianca non si è ancora vista è perché la Curia si trova, comprensibilmente, in serie difficoltà. Si tratterebbe infatti del primo ambasciatore dichiaratamente gay a insediarsi nello Stato Pontificio, così che il placet delle autorità episcopali tarda ad arrivare. È vero che Papa Francesco ha mostrato un atteggiamento distensivo verso gli omosessuali, diversamente dalla linea tradizionale che la Chiesa ha sempre condotto sul tema dei diritti civili. Tuttavia la Curia rimane, evidentemente, un'istituzione piuttosto conservatrice, ed è proprio in questa maniera che si tira dietro l'intolleranza del popolo social.

Il Vaticano rifiuta l'ambasciatore gay: La polemica su Twitter - photo
Il Vaticano rifiuta l'ambasciatore gay: La polemica su Twitter - photo
Il Vaticano rifiuta l'ambasciatore gay: La polemica su Twitter - photo

Su Twitter la polemica non ha tardato ad esplodere. Poche ore dopo il diffondersi della notizia, i commenti sono arrivati a raffica, con una tendenza decisamente orientata contro la durezza del Vaticano. "Sono rimasti al Medioevo" è diventato ormai un eloquente tormentone. All'Eliseo non resta che scegliere fra la nomina di un nuovo ambasciatore o un'insistenza giustificata dalle competenze di Stefanini. Il quale, in un eventuale sondaggio online, sarebbe in grado, al momento, di stracciare anche Giancarlo Magalli.

Crediti: Twitter, web, Twitter