Il Gender: L'intervista social alla pagina Facebook

La pagina Facebook "Il Gender"
Ecrit par

Questa settimana per la rubrica "3 domande a" abbiamo intervistato la pagina Facebook del terribile "Gender". Scopri di cosa si tratta.

Negli ultimi mesi si è acceso un forte dibattito in Italia sulla così detta teoria Gender, soprattutto sui "rischi" che comporterebbe portarla tra i banchi di scuola. Infatti alcuni hanno colto nella neo riforma della scuola un'introduzione di questa nella nuova offerta formativa presentata agli studenti, con il ministro Giannini che ha seccamente replicato "Chi parla di teoria Gender nella Buona Scuola compie una truffa". Ma cos'è questa teoria che preoccupa certe associazioni dei genitori e sulla quale anche il ministro dell'Istruzione sente di intervenire in maniera così veemente? In realtà non esiste. O, per essere più precisi, si tratta di un insieme di studi che indagano su come la differenza di sesso (biologico) abbia portato anche ad una divisione di ruoli nella società, creando il genere (biologico), senza che però tutto questi porti a un'ideologia. Così non la pensano alcune frange più conservatrici, che invece inneggiano a un annullamento della distinzione tra uomo e donna che potrà essere il prodotto di questa Teoria. In questa discussione così accesa c'è per fortuna chi riesce a ironizzare e a farci ridere sopra. Si tratta della pagina Facebook dal nome inequivocabile "Il Gender", una sorta di uomo nero, o, come si legge nella descrizione,"un mostro mangiabambini che prima cambia il loro genere e poi li divora". Abbiamo incontrato l'autore di questa ironica community-page per la nostra rubrica 3 domande a, che però non possiamo presentare perché come ci ha dichiarato: "Preferirei mantenere l'anonimato visto i pazzi che ci sono in giro su internet. Over 30, vivo in UK e lavoro in ufficio". Non vi preoccupate però, alle altre domande ha risposto in maniera esauriente.

Come e quando ti è venuta l'idea di creare questa pagina? Era subito dopo il family day di Adinolfi. Dei miei amici stavano scherzando su una bacheca di uno di loro, e tra una battuta e l'altra cominciammo a dire "attento al Gender!", "ho paura del Gender", "devo uscire ma è buio, e se incontro il Gender?" ecc. Così mi venne l'idea di creare una pagina Facebook di un mostro cattivo chiamato il Gender, e ho invitato quei 3/4 amici per fare due risate. Il giorno dopo, non so come, avevo 400 like e ho cominciato a fare meme e post e la pagina ha preso vita invece di durare un giorno solo con 4 fan.

Quale pensi che sia la situazione in Italia rispetto a queste tematiche? Chi sono i principali nemici del Gender? La parola che mi viene in mente alla domanda sulla situazione in Italia è "ridicola". Non vivo in Italia, quindi ho una visione da esterno della situazione, e non mi viene altro in mente che satira. L'Italia è andata oltre l'arretrato, oltre il grottesco, per arrivare al ridicolo vero e proprio. Dalle psicosi sul Gender agli infiniti strascichi per qualsiasi leggina, non riesco nemmeno più ad indignarmi, mi viene solo da ridere. E non intendo risate amare, mi fanno davvero ridere. I nemici del Gender sono i soliti noti, sempre meno e sempre più pazzi più che diventano isolati.

Quali sono i post che hanno avuto più successo e quali sono i commenti più divertenti che hai ricevuto dai tuoi fan? Beh, direi il primissimo, le gemelline di Shining vestite di azzurro, poi quello di Beautiful con Stephanie contro Brooke, quello di Darth Vader che confessa a Luke di essere sua madre; il più cliccato in assoluto è stato quello sulla Cristoforetti che mi ha portato da un migliaio di fan in più in un giorno, nonché i primi contestatori, i primi troll e i primi analfabeti funzionali che credono che il Gender sia una pagina seria sulla "teoria gender" oppure che credono che io sia un omofobo/maschilista che denuncia il Gender. Tra i commenti più belli mi viene a mente il ragazzo che riscrisse la sigla di super Vicky, o il commento sulla creazione del termine "Astronauto" per evitare ideologia gender nel mestiere, i commenti su Andromeda dei cavalieri dello zodiaco e alcuni contributi - per un pugno di dollari trasformato in Hello Kitty è una idea di un fan per esempio.

Crediti: web