Grisbì e sesso, il Big Fail della campagna con le posizioni su Facebook

La campagna della Grisbì.
Ecrit par

I Grisbì li conosciamo tutti. E praticamente li amiamo tutti, o no? Al di là dei biscotti una campagna marketing che riprende le posizioni sessuali lascia interdetti gli utenti. Scopri di più su meltyBuzz.

Vi piacciono i Grisbì? La domanda è retorica, perché a chi non piacciono i Grisbì? Si tratta di un biscotto che quasi non ha bisogno di pubblicità, o se se gliela si fa, bisogna farla bene. E proprio su questo tema sembra che l'ultima campagna della marca di biscotti non sia proprio passata inosservata. Sulla pagina Facebook della Grisbì (quasi 23 mila fans e una buona interazione con gli utenti) da qualche giorno si sta polemizzando su un paio di immagini che proprio non passano. La prima mostra due biscotti, uno sull'altro, con la scritta "Missionario", l'altra, invece, mostra due Grisbì per così dire, "a Novanta" (scusate il francesismo, ndr). Le due immagini non sono andate giù ai fan, che si sono lasciati andare a commenti piuttosto perplessi: "Cosa c'entra con il prodotto? " oppure "Buonasera, potrei avere il numero di telefono del pusher del vostro pubblicitario? Grazie". Qualcuno rilancia con un "Voglio popo vede come fate la pecorina". Purtroppo la Grisbì non ha ancora risposto a nessun commento. Vero è che "basta che se ne parli...".

Crediti: Grisbì