Google Reader chiude: come salvare i feed

Il logo di Google
Ecrit par

Google Reader, il lettore dei feed rss, sarà chiuso dal 1° luglio 2013 da BigG. Il motivo è nel suo scarso utilizzo e nell'intenzione di sostituirlo con Google Plus, il social network di Mountain View.

Addio a Google Reader. Il lettore di feed Rss dal primo luglio non sarà più disponibile a causa di un crescente declino negli anni, come comunicato stamattina nelle consuete "pulizie di primavera". Per tutta la giornata di oggi “Google Reader” è stato trend topic su Twitter e gli utenti hanno lanciato anche l’hashtag #savegooglereader. Inoltre sono state lanciate anche due petizioni a favore della sua tenuta in vita e, dai commenti, sono molti gli utenti che non hanno digerito la scelta di BigG. Reader non ha fatto in tempo neanche a spegnere le dieci candeline, in quanto fu creato nel 2005 dall’attuale Ceo di Yahoo! Marissa Mayer. Ma adesso per tutti gli utenti che non vogliono perdere nessun dato, incluso i siti e i portali seguiti, c’è la possibilità in questi quattro mesi di salvare tutto sulla piattaforma Google Takeout (guarda il video in fondo). Attenzione però che non sostituisce Reader.

A farlo secondo Mountain View sarà Google Plus. Il motivo è semplice e fa parte di una cornice più ampia di attacco al concorrente più pericoloso sul lato social, ovvero Facebook - che possiede da poco un suo feed - e di razionalizzare le risorse per altri progetti. La prima mossa è il lancio nei prossimi mesi (probabile inizi 2014) degli occhiali Google Glass. Oggetto tecnologico che secondo le aspettative di fondatori Sergey Brin e Larry Page dovrebbe avere lo stesso impatto sul mercato dell’Iphone nel 2007. Su questo la redazione di melty.it scriverà nei prossimi giorni per raccontare cosa bolle in pentola nel quartier generale californiano.

Crediti: web