Gianni Morandi e Cesare Cremonini per il Bologna in A

gianni Morandi, Cremonini e il Bologna in Serie A
Ecrit par

Gianni Morandi allo stadio dedica "un abbraccio" al suo collega e compagno di tifo Cesare Cremonini. La festa per il Bologna, neopromosso in Serie A, è solo agli inizi...

Gianni Morandi ha tempo per tutto. Mentre il suo gemello cattivo apostrofa Salvini su Facebook, il cantautore si dedica alla sua squadra del cuore. Il Bologna, alle prese con la finale dei playoff per la promozione in Serie A, aveva proprio bisogno di contare sul supporto dei suoi tifosi più esclusivi. Così, la tribuna ha ospitato, fra gli altri, due cantautori di risaputa provenienza bolognese.Cesare Cremonini, che con i Lunapop dedicava ai colli bolognesi i versi di 50 Special, e l'ex direttore del Resto del Carlino (ma solo per un giorno), Gianni Morandi. Un commento molto divertente coglie lo spirito della festa e lo connette alla presenza dei due artisti: "Banane, lamponi, Marmellata#25 e Greygoose in una sola foto! ". La foto è naturalmente quella che immortala l'abbraccio fra Cesare e Gianni, a testimonianza, oltre che della "Gioia da tifosi" (questa la descrizione su Facebook di Morandi) del fatto che gli abbracci che Gianni dedica virtualmente hanno una base reale.

"Gianni, ieri sera ho sentito una scossa di terremoto! Eri tu che applaudivi il Bologna? ": i commenti esilaranti completano l'atmosfera carnevalesca creatasi nella città fra ieri e oggi. "Non so se sono più grandi le tue mani o il culo del bologna, un abbraccio" (il Pescara, finalista sconfitta dai rossoblu, ha colpito tre traverse). Gianni stesso ancora non ci crede: è già al terzo autoscatto dedicato al suo Bologna. Del resto, ogni cantautore è il primo fra i fedelissimi della sua squadra. Ce lo hanno insegnato Gigi D'Alessio, Nek, Antonello Venditti e, più di recente, Giò Valeriani del Frosinone. L'autore dell'inno del Bologna, Cuore Rossoblu, è Andrea Mingardi, amico e collega di Gianni (senza dimenticare FedeRossoblu degli Skiantos) ma chissà se per questa promozione non ne uscirà fuori uno nuovo firmato Morandi...

Crediti: Repubblica