George Michael: Il commento di Adinolfi sul suo crollo fisico impazza sul web

Mario Adinolfi e George Michael
Ecrit par

Mario Adinolfi, politico ed esponente di punta del Family Day, ha commentato sul proprio profilo Facebook i motivi del crollo fisico di George Michael che aveva scioccato i suoi fan su Twitter, scrivendo: “La colpa è della cannabis”.

A pochi giorni dalle foto choc che documentavano ilcrollo fisico di George Michael e le reazioni che avevano scatenato su Twitter anche Mario Adinolfi interviene sull’argomento. Il politico, ex Partito Democratico, e paladino delle crociate contro i diritti LGBT ha pubblicato un lungo post sul suo profilo Facebook in cui spiega, dal suo punto di vista molto personale, i motivi di questo disfacimento. Secondo l’ideatore del giornale “La Croce”, infatti: “il problema è che il bel ragazzo che trent'anni fa ci faceva ballare con gli Wham ed era tanto carino, non è più così carino. Il problema è che è ciccione”. Ma secondo Adinolfi nonostante “tutti, ma proprio tutti i giornali e i siti titolano sul fatto che è ingrassato e fuori forma” non sono riusciti a individuare la vera causa, che sarebbe invece facilmente identificabile: “la vera parola chiave del crollo è: la cannabis”. Il deputato, che sembra aver seguito per filo e per segno le disavventure del vecchio leader degli Wham! , ne descrive dettagliatamente la storia, che sarebbe la seguente: “Per la cannabis è finito in prigione cinque anni fa, per la cannabis ha combinato infiniti casini, ha giurato di non toccarla più da un anno e mezzo, poi a giugno si è ricoverato in una clinica svizzera specializzata in disintossicazioni da cannabis”. Infine compare un consiglio agli utenti di Facebook: “Ragazzi, farsi le canne fa molto male. Il problema di George Michael non è che è ciccione e prima era carino. E' la cannabis”.

Crediti: web