Gemma Galgani lucra sul rifiuto di Giorgio Manetti a Uomini e Donne? L’attacco su Facebook “Deve placare l’enorme ego”

Gemma Galgani nello speciale Uomini e Donne Over
Ecrit par

Gemma Galgani è stata confortata ma anche massacrata su Facebook dopo il due di picche di Giorgio Manetti nello speciale Uomini e Donne di prima serata. Ecco le accuse.

Dopo aver letto in lacrime la lettera a Giorgio Manetti, la povera Gemma Galgani ha trovato un rifiuto glaciale da parte dell’uomo dei suoi sogni e il sipario si è chiuso così, tristemente, su questo appuntamento pre-estivo di Uomini e Donne Over. Gli ascolti hanno premiato i pianti di Gemma, che torna a casa come una grottesca star televisiva e, dopo la batosta, si dedica a ringraziare gli amici e i fan per l’affetto dimostrato su Facebook nonché l'hashtag #JeSuisGemma. Ma non tutti sono disposti a consolarla per aver portato a casa una disfatta epocale. Qualcuno l’accusa di sfruttare l’umiliazione sentimentale per accrescere la propria visibilità. Su Facebook tra le parole di conforto ci sono attacchi pesanti.

“Come farai a stare 3 mesi senza apparire in tv...??? Sono curioso di vedere cosa farai per placare il tuo enorme ego ...cosa vi inventerete tu e la redazione??” scrive qualcuno; “Terribile, che vergogna a quell'eta' ...e' vero che ognuno e' libero di fare quello che vuole ho seguito solo una puntata perche ' mia madre la segue mi sono vergognata per entrambi.....” commenta qualcun altro; “Cara Gemma,non so se ti sei resa conto che sui tuoi sentimenti ci fanno un'intera trasmissione, suppongo ridendo alle tue spalle e anche davanti, come spesso ho visto fare ,la cosa che mi sconvolge di più è la consapevolezza della tua intelligenza come spesso hai dimostrato e malgrado tutto tu ti comporti come una donna rincretinita da un bellimbusto che fa un passo avanti e due indietro” scrive una terza. Ma Gemma difende sé stessa: “Non vado bene per voi ma perché sostate qui invece di andare a respirare aria più ossigenante in altre pagine che possano darvi più soddisfazioni grazie di tutto vi saluto !” è la secca risposta.

Crediti: Archivio Web, Facebook, Twitter