Game of Thrones 5x05: Riassunto semiserio (GIFs)

Attimi di tenerezza tra mamma e figlio
Ecrit par

Siamo arrivati al quinto episodio di Game of Thrones, “Kill the Boy”. O meglio, io sono arrivata, perché scommetto che voi l’avete già viste tutte il giorno che la serie è stata piratata. Ve possino. Comunque, bando alle ciance e capiamo che casino è stato combinato stavolta!

Dopo lo scorso episodio, “Sons og the Harpy”, ci siamo lasciati con le Serpi delle Sabbie intente a preparare degli spiedini da spedire ai Lannister, Ser Barristan Selmy e Verme Grigio mezzi morti in un vicolo di Meereen, Melisandre che vuole trombarsi Jon Snow e la Buon Costume che detta legge per le strade di Approdo del Re. Siate sinceri, più che per l’incolumità delle persone state temendo che, con quei pazzi estremisti in giro, non potrete più vedere le cortigiane del bordello di Peter Baelish: e, con Daenerys che ora si sposa e Jon Snow che ha recuperato la verginità perduta, mi sa tanto che dovrete tornare a soddisfarvi con YouPorn. Cosa sarà successo in questa quinta puntata di Game of Thrones (qui la pagina Facebook italiana)? La morte di chi si sta avvicinando? E il simpatico Drogon – complimenti per la fantasia Daenerys, scommettiamo che se da piccola avevi un peluche a coniglio si chiamava Tippete – quando supererà la sua crisi adolescenziale che l’ha portato a scappare da casa? Questo e altro lo sapremo nelle prossime puntate, non in questa!

Nonostante la confusione che mi è venuta in testa dopo la puntata della scorsa settimana, ho finalmente appreso che Ser Barristan ha purtroppo - vabbè, ma anche sti cazzi alla fine - tirato le cuoia. Verme Grigio è sopravvissuto invece, anche se fa finta di dormire davanti a Missandrei, che evidentemente nutre ancora delle speranze verso l'Immacolato.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

In questa puntata vediamo Daenerys acquistare punti decidendo per la linea dura nei confronti dei Grandi Padroni di Meereen. E' ora per qualcuno di farsela nelle mutande.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Eh si, piccolo Hizdahr zo Loraq, quattordicesimo del tuo nome, hai capito bene. Tutti i Grandi Padroni sono invitati al barbecue reale della famiglia Targaryen: è gradito il sudario.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Tendenzialmente i giovani evitano i vecchi e i loro racconti. Non fate gli ipocriti dicendo che gli anziani custodiscono in loro stessi la saggezza dell'umanità, perché sappiamo tutti che non è vero: al massimo ti distribuiscono perle reazionarie e retrograde condite - se siamo fortunati - da una buona dosa di demenza senile. Jon Snow però non sa niente di tutto ciò (o almeno diamogli il beneficio del dubbio) ed espone i suoi dubbi esistenziali al vecchio dei vecchi: Aemon Targaryen. Così impari!

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Per riprendersi dalla pesantezza delle parole di Aemon Targaryen, Jon Snow porta Tormund Veleno dei Giganti nel suo studio per sfotterlo un po'.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Cazzi tuoi, Jon.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Dopo questo scambio cordiale di battute, ecco Jon e Tormund arrivare al nodo della questione: andare a Nord della Barriera e recuperare i Bruti rimasti indietro. In cambio, questi avrebbero combattuto qualunque guerra Jon avesse voluto: puoi fare il figo quanto ti pare Jon Snow - e Dio solo sa quanto te lo puoi permettere - ma questo a casa mia è un ricatto bello e buono. Fortuna che Tormund è in grado di far capire che, quando hai dalla tua la stazza di un gigante, puoi fare un po' come cazzo ti pare.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Non mi sembra una buona mossa far parlare Samwell Tarly - il classico ciccione oggetto di bullismo nelle scuole di tutto il mondo - per convincere gli uomini della Barriera ad aprire i cancelli ai Bruti. E non credo sia il massimo neanche tirare fuori il "Winter is Coming" ogni qualvolta ti trovi in difficoltà Jon. Stai perdendo credibilità.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Intanto Brienne continua a essere ossessionata da Sansa, e la segue ovunque vada. Non so come funzioni da voi, ma nel mio Paese questo si chiama stalking. Ed è reato. Intanto quel buontempone del suo promesso sposo, Ramsay Bolton, se la spassa allegramente con Myranda, la figlia dell'allevatore. I due sembrano condividere la stessa vena di follia, ed è bello avere qualcosa in comune.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Io le davo una testata.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Dopo aver svuotato le palle, è ora di riempire lo stomaco. A cena con Sansa, Ramsay e Roose Bolton, la fortunata moglie annuncia un lieto evento.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

"Ma va? Pensavo che ti eri ingoiata pure il tavolo! ".

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Non ho ancora capito perché, con tutti i soldi che guadagna, l'attrice che interpreta Gilly non si mette un apparecchio ai denti.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

E perché quest'altro non si fa seguire da un Personal Trainer.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Stannis si dirige verso Grande Inverno, deciso a cacciare quei malati mentali dei Bolton una volta per tutte dalla residenza degli Stark. D'altronde può contare su un valido esercito.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Ma torniamo a quel poveraccio di Verme Grigio. Dopo tre giorni in cui ha fatto finta di dormire per evitare Missandrei, alla fine ha gettato la spugna e ha aperto gli occhi.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Lo sappiamo Verme Grigio e ti siamo vicini.

Game of Thrones S5E5: apocalypse et barbecue

Che paura! Ci vediamo il prossimo mercoledì con i riassunti semiseri di Game of Thrones! Yo!

Crediti: archivi web