Francesco Sole: Il suo #noallaviolenzacontroledonne è più banale che mai

Francesco dice no alla violenza contro le donne
Ecrit par

Anche Francesco Sole dice no alla violenza contro le donne e lo fa a modo suo, su Facebook, con il post più banale del mondo. Abbiamo davvero bisogno di post come questi?

Anche quest'anno ci ritroviamo a parlare di violenza contro le donne. Come se ci fosse qualcuno a favore. O come se l'unica violenza di cui vale la pena parlare fosse solo quella esercitata sul gentil sesso, mentre quella subita dagli uomini va bene perché sono grandi, grossi e vaccinati. Comunque, lasciamo perdere la vuotezza in sé dell'evento, che suona un po' come quelle frasi fatte del Papa di turno stile "la guerra è male, la pace è bene"; perché non cogliere l'occasione e approfittarne per scrivere, o ancor meglio, fare qualcosa di diverso? Bisognerebbe dirlo, tanto per fare un esempio, a Francesco Sole, che ai 1,2 milioni di fan che seguolo la sua pagina Facebook (ma perché sono così tanti? ) regala solo delle foto insignificanti che neanche Gianni Morandi o frasi che più banali non si può. In effetti, in Rete c'è chi se n'è accorto e non smette di tartassarlo. Ci chiediamo, quindi, perché continui ad andare nella stessa direzione. Anche per la giornata della violenza contro le donne, Francesco Sole ci regala una perla delle sue che piacerebbe tantissimo a Fabio Bolo (qui la nostra intervista in esclusiva): "RICORDA: chi ti ama ti accarezza, NON TI PICCHIA", con tanto di maiuscole. Chissà se un giorno potrò sperare di diventare famoso scrivendo: "Una rondine NON FA primavera". Prendesse esempio da Selvaggia Lucarelli, che - senza voler minimamente azzardare un paragone con il Sole - ha scritto davvero un post diverso che rende onore al dibattito sollevato in Rete dall'hashtag #noallaviolenzacontroledonne. Dai, Francesco, un po' di creatività!

Crediti: getty images