Fedez: Perché sono tutti contro di lui?

Fedez attaccato da tutti dopo la rissa al Just Cavalli
Ecrit par

Dopo la famosa rissa al Just Cavalli di Milano, Fedez non riesce a sottrarsi dall'occhio del ciclone. Le critiche gli arrivano dappertutto, non solo dalla stampa, ma anche dal pubblico sui social. Perché? Ce lo chiediamo su meltyBuzz.

Lo ha scritto come meglio non si può la firma musicale del Giornale Paolo Giordano su Twitter: "Oggi ho visto più articoli contro Fedez che contro Mafia Capitale. Un extraterrestre non capirebbe". In effetti, dopo la tristemente famosa rissa al Just Cavalli di Milano, le critiche al rapper sono piovute da ogni dove. Non solo da parte di certi politici che da un pezzo proprio non lo possono vedere, come Maurizio Gasparri e Matteo Salvini - che gli ha consigliato di andare a fare il militare -, o di certi giornalisti come Filippo Facci - che lo ha definito un "tamarro tatuato che insulta tutti per farsi pubblicità" -, ma anche da parte del pubblico, che negli ultimi giorni non smette di punzecchiarlo. Come quando Fedez ha tirato in ballo Caravaggio per difendersi e il pubblico lo ha tacciato di snobismo allorché si trattava di una citazione del suo spettacolo. Fedez, dal canto suo, ci tiene alla sua reputazione e sembra essere molto preoccupato per come la stampa stia facendo di tutto per dargli contro. Così, ha cercato di ristabilire la verità con un video. Le due versioni sono talmente diverse tra loro che il sito internet Bastardi Dentro ha ironizzato sui fatti mostrando come le notizie che riguardano Fedez vengano costantemente deformate a seconda di chi le interpreta.

Meno male che Fedez può contare su un'amica d'eccezione, Selvaggia Lucarelli, che dopo aver preso le sue difese con un post su Facebook, ha anche scritto un pezzo sul Fatto Quotidiano in cui ha messo a confronto le due versioni e critica non troppo velatamente quella "dell'effetto farfalla" secondo cui Fedez avrebbe lanciato una bottiglia contro uno specchio facendo partire una scheggia che avrebbe ferito gravemente una ragazza mentre Fedez si sarebbe giustificato urlando "Io sono un VIP". Un tantino naif, secondo la blogger. Poi ha concluso scrivendo: "Finché Buzzi non dice "E' una brava persona", per me Fedez resta un bravo ragazzo". L'unico problema è che sembra essere l'unica a pensarlo. Stando alla versione che Fedez avrebbe raccontato alla Lucarelli, il rapper non può contare neanche sull'aiuto delle forze dell'ordine: "Ah, io lo so chi sei tu” (forse alludendo alla faccenda no expo) - gli avrebbe detto un poliziotto prima di trattenerlo senza neanche aver ascoltato la sua versione dei fatti -. Ti vuoi defilare? Non fare il furbo”.

Questo è quello che è avvenuto ieri. Il personaggio che tentano di cucirmi addosso da mesi è molto lontano dalla realtà,ma purtroppo è Davide contro Golia.

Posted by Fedez on Martedì 9 giugno 2015

Cosa determina un tale accanimento a 360°? Forse è solo invidia, visto che il rapper sembra riuscire in tutto: dalla tv alla musica, dalla moda alla politica? Oppure il fatto che un rapper dichiaratamente grillino e antisistema abbia un successo da capogiro e stia diventando un modello per le giovani generazioni non piace per niente all'establishment? Se così fosse ci sarebbe solo da andarne fieri. Significherebbe che Fedez sta raccogliendo i frutti che ha seminato. Sono piuttosto le reazioni un po' fighette del rapper a sorprenderci - come si evince anche dalla pagina Facebook "Fedez che ha una reputazione da difendere nel mondo del rap" (leggi qui la nostra intervista esclusiva) - che sembrano quelle di chi ha già tutto e può solo perderci. E' questa, al limite, la critica con cui ci piacerebbe inchiodarlo. E voi che ne pensate? Venite a dire la vostra sul nostro profilo Twitter ufficiale @meltybuzz_it.

Federico Iarlori - @fredjarl

Crediti: Bastardi Dentro, Archivio Web