Fedez, il PD ha deciso: Sarà assegnato ad un assistente sociale

Fedez affidato ad un assistente sociale
Ecrit par

Il rapper Fedez, scontratosi varie volte con il Partito Democratico negli ultimi giorni a causa della decisione di incidere l'Inno a 5 Stelle, sarà assegnato ad un assistente sociale per il reintegro nella comunità.

Fedez sarà assegnato ad un assistente sociale. Questa la decisione del Partito Democratico in seguito alla scelta del rapper di schierarsi apertamente a favore del Movimento 5 Stelle. “Stava diventando troppo difficile da controllare - ha affermato un parlamentare PD che ha preferito restare anonimo - e per questa ragione impegnava eccessivamente le nostre forze. Nel giro di pochi giorni sono stati costretti ad occuparsi del suo caso prima Stefano Pedica e poi i Deputati Gelli e Magorno, che hanno così dovuto mettere in secondo piano per qualche ora l'impegno a ritardare le riforme sui diritti civili. Abbiamo preferito affidarlo ad un assistente sociale che si occupasse di lui 24 ore al giorno, in modo tale da liberare le energie dei nostri parlamentari.”

Altri articoli su Il Corriere della ResaD'Alema ha la soluzione finale anti RenziMiracolo a Genova: Statua di Beppe Grillo diventa educataValentina Nappi ed Andrea Diprè vincono il Nobel per la Letteratura 2014

L'inno del Movimento 5 Stelle di Fedez

Per la precisione Fedez è stato assegnato alle cure di Vladimiro Del Pratello, un vecchio assistente sociale cattocomunista bolognese che fondeva in sé l'essenza cattolica e socialista del PD già dalla prima adolescenza. Vladimiro da qualche mese presta il suo servizio presso il Centro di rieducazione per i non allineati alla linea del Presidente del Consiglio intitolato alla memoria di Ciriaco De Mita. Sembra che il fatto che Ciriaco De Mita non sia ancora morto abbia creato più di un imbarazzo al momento dell'inaugurazione, ma ormai il lambrusco era stato stappato. Ad ogni modo lo stesso Fedez non sembra dispiacersi eccessivamente per questo affiancamento. “Sinceramente”, ha commentato il rapper, “non mi trovo male con Vladimiro. È sicuramente più simpatico degli esponenti PD che si erano occupati di me in precedenza e poi non perde mai l'occasione per grigliare due salsicce oppure per offrirmi un bicchiere di vino. Non è poi di ostacolo alla mia vita sessuale, - ha aggiunto il rapper – infatti essendo un ex Teodem non entra in camera da letto e mi lascia tranquillamente nell'intimità con la mia ragazza. E poi mi aiuta a rispondere a Gasparri” La notizia è stata così deflagrante da riuscire a mettere in secondo piano l'altra notizia del giorno: Borghezio ha iniziato a scrivere. Per ora solo in stampatello.

Il tweet di Gasparri sulla vicenda Civati deciso come al solito BRAVO MARIO SIAMO ORGOGLIOSI DI TE
Crediti: web