Fedez vs Filippo Facci: botta e risposta Twitter sul Festival del Giornalismo

Fedez e Filippo Facci nuovamente ai ferri corti su Twitter
Ecrit par

Dopo la querela subita qualche mese fa, Filippo Facci ha attaccato nuovamente Fedez sulle pagine di Libero e il rapper gli ha risposto a tono su Twitter. Ecco cosa è successo.

Agli osservatori più attenti il dettaglio non sarà sfuggito: Fedez e Filippo Facci si odiano. A tal punto che per poco non finiva a mazzate. Tutto cominciò quando qualche mese fa ilrapper milanese querelò il giornalista di Libero chiedendgoli 200mila euro di risarcimento morale per averlo definito “brufoloso che spara cazzate”. Erano i tempi dei movimenti NoExpo e il rapper, all’epoca, si batteva in prima linea. Poi c'era stata la rissa al Just Cavalli. E anche in quel caso arrivarono prontamente le critiche di Facci, che lo definì un rapper per bambinette. Oggi, sulle pagine del quotidiano con cui collabora, Facci torna all’attacco sottolineando come nessuno dei giornalisti che sono stati querelati da Fedez (nessun giornalista di Libero tout court) siano stati invitati al Festival del Giornalismo di Perugia di quest’anno, che è appena iniziato. Il giornalista, tra l’altro, ne approfitta per ironizzare sulla presenza del rapper al Festival (“non il Festivalbar”, scrive con insistenza) e sul titolo del dibattito cui sarà chiamato a partecipare: “Tra musica, social, parole e attivismo. Traduzione: nulla”, commenta Facci.

Fedez, che anche quando ci fu la polemica sulla querela rispose seccato alle critiche di Facci, non si è tirato indietro neanche questa volta e ha subito postato un tweet velenosissimo diretto al suo avversario: “Nessuna gif di gattini mi farà mai tenerezza come @FilippoFacci1 che pensa sia colpa mia se non invitano lui e Libero al @journalismfest”. Ma a quanto pare lo stesso Facci sa che non è certo colpa del rapper: “@Fedez @journalismfest Ma no che non è colpa tua, tranquillo, lo so”, ha subito risposto su Twitter. Polemiche personali a parte, ammettiamo che ci piacerebbe vedere un po’ di contraddittorio e non assistere ad un'asettica e scontata celebrazione dell’impegno civile di Fedez, re solitario circondato da sudditi fedeli, nel bel mezzo di un impero mediatico dal quale lui, da buon grillino, dovrebbe tenersi alla larga. In questo modo, diventa davvero difficile non dare ragione a Facci.

Voi che ne pensate? Venite a dire la vostra twittando al nostro account ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: Archivio Web