Fedez: Il suo (noioso) intervento al Festival del Giornalismo, VIDEO

Il rapper Fedez
Ecrit par

Dopo le polemiche degli ultimi mesi contro la stampa, Fedez era al Festival del Giornalismo di Perugia chiarendo gli episodi che l'hanno visto protagonista, ma annoiando il pubblico.

Nonostante un rapporto non proprio idilliaco con la stampa, Fedez ha deciso in questo week-end di fare la sua comparsa per la prima volta al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia, giunto quest’anno alla sua 10^ edizione. La presenza del rapper milanese era sicuramente uno degli appuntamenti più attesi in questa kermesse perugina ed è anche stata al centro di una polemica su Twitter con Filippo Facci, una delle penne più rilevanti di Libero e uno dei grandi assenti del Festival. Il giudice di X-Factor per l’occasione si è lasciato intervistare dall’amico (come lui stesso si è definito) Matteo Grandi che si è prestato a fargli da spalla per chiarire gli equivoci, usando un eufemismo, che hanno accompagnato le gesta dello stesso Fedez fuori dal palco in questi ultimi mesi, tra endorsement mal interpretati e liti inesistenti o amplificate in maniera eccessiva. Per chi si fosse perso qualche puntata ecco alcune delle malefatte, o presunte tali dalla stampa: la rissa al Just Cavalli, la polemica sull'Expo, la lite con il vicino e altre. L'elenco completo lo potrete vedere in questo video che segue.

Non c’è che dire: quest’operazione è magistralmente riuscita. Siamo sicuri che la maggior parte, (se non tutti) i presenti al teatro Morlacchi siano usciti avendo un’idea più chiara di quanto sia realmente successo al cantante e come la stampa (o come dice Fedez stesso “un certo tipo di stampa che dovrebbe vedere le sue priorità, visto che mettono la mia lite con il vicino in prima pagina seconda solo al Papa") non sia stato del tutto professionale nei suoi confronti. Tutti questi chiarimenti hanno però avuto un’influenza sull’intervento che non è riuscito a mantenere le aspettative, tanto che il suo obiettivo è sembrato quello di dire la sua verità ad una platea composta anche dagli odiati giornalisti. Certamente alcuni episodi sono andati troppo oltre e come ha ammesso lo stesso Fedez “a volte sono stati duri da vivere”. Bisogna anche dire che il rapper ha ammesso alcune sue colpe rivelando che “A volte ho un po’ esagerato e sono andato sopra le righe” - ribadendo come però - “abbia fatto sempre tutto in buona fede e mettendoci la faccia”.

A questo punto però sorge spontaneo chiedersi quanto fosse necessario organizzare un evento del genere per uno che vuole avere poco a fare con i cosiddetti intermediari dell’informazione, dato che aveva già spiegato le ragioni di quest’episodi direttamente dalla sua pagina Facebook o dai suoi altri canali social, che i presenti sono stati obbligati a rivedere, rallentando anche il ritmo dell’intervento. La domanda che voglio porre in questa sede è quindi la seguente: e se Fedez fosse molto più noioso di quanti ci siamo abituati a credere e a come lo hanno dipinto i media? Forse molti la vedranno come una domanda provocatoria, ma dato che Fedez ha scelto di mantenere un profilo basso in quest’occasione sembra toccare a un umile esponente dell’odiata categoria ad alzare in qualche modo i toni.

Crediti: web