Favij, Alberico De Giglio, The JackaL: La Top 5 degli youtuber più popolari del 2015!

Favij, Alberico De Giglio e i The JackaL
Ecrit par

Favij, Simone Paciello, Nirkiop, The JackaL: in occasione del nuovo anno meltyBuzz ha stilato una classifica dei 5 youtuber più popolari del 2015. Sei d'accordo con la Top 5?

Dalla parodia dei The JackaL sulla (dolorosa) spaccata di Lisa Fusco, passando per i divertenti video di Favij, fino ad arrivare ai vlog del giovanissimo Alberico De Giglio: su meltyBuzz abbiamo stilato una Top 5 degli youtuber più popolari del 2015. Di ognuno abbiamo cercato di definire carattere e momenti migliori dell'anno, per regalarvi un "amarcord" che vi strappi un sorriso e vi prepari al nuovo anno. Perché, gli youtuber avvertono, il 2016 sarà ancora più esilarante!

1. Favij - Nella nostra Top 5 non poteva mancare Favij, l'unico YouTuber in Italia ad aver superato i 2 milioni di iscritti al canale, uno dei primi ad aver realizzato gameplay per il grande pubblico, che con la simpatia e la spontaneità ha conquistato migliaia di persone. Per lui è stato un anno in attivo, il più importante della sua carriera. Nel 2015 è uscito il suo libro, "Sotto le cuffie", ma soprattutto il film di cui è protagonista insieme a Federico Clapis:"Game Therapy". L'anno di Favij è stato movimentato: lo youtuber è volato spesso a Los Angeles e in Messico per le riprese del film, postando vlog dalle varie camere d'albergo, mentre ha realizzato diversi "speciali" per i due milioni di iscritti su YouTube. Nonostante questo, è riuscito a tenere sempre aggiornati i fan sulla propria vita, raccontandone tutti i dettagli. Come quando si è dovuto ingessare il braccio o ha cambiato casa, trasferendosi da Torino a Milano per vivere da solo. Favij ha già avvertito i fan: nel 2016 ci saranno molte altre sorprese!

2. The JackaL - Eccezionali e inimitabili, in classifica non potevano mancare i The JackaL. Il 2015 è stato un anno fortunatissimo anche per loro, che dopo "Gli effetti di Gomorra" hanno realizzato tante altre parodie e sono stati scelti da diverse compagnie come sponsor dei loro prodotti (Huawei, Vodafone). Il loro punto di forza resta la pungente ironia, spesso sottile e mai esagerata. Tra i migliori video dell'anno possiamo annoverare la parodia di Lisa Fusco, la serie "Realtà vs Mamma" (in cui gli youtuber immaginano la realtà vista da loro e poi dalla propria mamma), la serie "Gay ingenui" e l'epica collaborazione con Gianni Morandi, uno dei personaggi più virali del 2015.

3. Alberico De Giglio - Alberico De Giglio, in arte Albericoyes, è uno degli youtuber rivelazione del 2015. Con il suo carisma il diciassettenne barese ha conquistato tantissimi fan, che lo seguono attraverso i suoi vlog. Candidato ai melty Future Awards 2016, lo youtuber ha partecipato anche ai Web Show Awards, mancando per un soffio la vittoria del premio "Top Mashup". Tra i video più notevoli c'è la rubrica #ICallYou, in cui Albe telefonava a caso ad alcuni fan, la collaborazione nel video Social Generation 2 e la diretta Periscope per l'uscita di What Do You Mean? del suo idolo Justin Bieber. Ma l'anno di Albericoyes non è stato solo rose e fiori. Lo youtuber ha dovuto più volte redarguire le fan, che litigavano troppo spesso nel fanclub, mentre ultimamente ha difeso la sorellina Virginia De Giglio dagli attacchi degli haters. Nonostante questo per lui si prospetta un 2016 di fuoco: l'8 gennaio è prevista l'uscita del suo libro, "You Dream".

4. Antony Di Francesco - Antony è sempre più legato alla mamma, Patty Caldera: insieme a lei ha formato il nuovo fanclub su Facebook, dopo aver definito il vecchio ormai troppo ampio. Lo youtuber si è rivelato un vero talento nel corso del 2015, raggiungendo i 500 mila iscritti al canale YouTube e affermandosi tra le fan con il soprannome di "Puffo". Tra i momenti epici del 2015 il bacio con Alberico De Giglio, il divertente video "Quando ordinate al ristorante" e i suoi diciotto anni, che ha festeggiato in privato a causa delle lamentele di alcune fan. Cosa avrà in serbo per il futuro?

5. Simone Paciello - Per Simone Paciello, detto Awed, è stato un 2015 pieno di "crisi d'identità" (lo youtuber scherza spesso sulla miriade di nomignoli con cui è conosciuto), ma anche pieno di sddisfazioni. Lo youtuber ha aumentato la sua fanbase, superando i 250 mila iscritti su YouTube. Ma la sua forza sta nell'accento napoletano e nella simpatia, che hanno conquistato le fan e lo hanno reso un idolo delle più giovani. Oltre ai suoi vlog quasi quotidiani, esilaranti le sue collaborazioni con Riccardo Dose (che ha perfino svelato la vera identità di Simone Paciello) e i rumors su una storia fra lui e Greta Menchi.

Crediti: simone paciello youtube, archivio, Youtube, facebook, Lucky Red