Emmanuel: Il disgustoso click baiting di TzeTze sulla sua morte

Emmanuel e Chimiary
Ecrit par

Intorno alla morte del povero Emmanuel si stanno segnalando tanti comportamenti orrendi, tra cui l'immancabile click baiting di TzeTze.

Se di fronte alla morte di un ragazzo nigeriano di 36 anni che ha tentato di difendere la propria compagna da insulti razzisti la tua reazione è “facciamoci un bel click baiting sopra”, deve esserci necessariamente qualcosa che non va. Siamo assolutamente senza parole di fronte alla scelta di TzeTze, che ha riportato sulla sua pagina Facebook la notizia del tragico assasinio con il seguente titolo social “è morto, proprio lui: la drammatica notizia è stata confermata!”. Se sono comprensibili le polemiche sul post che Matteo Salvini ha dedicato al delitto, crediamo che a maggior ragione vada stigmatizzata questa scelta della redazione dell'aggregatore di notizie, già segnalatasi per altri casi analoghi (come non ricordare il trattamento riservato all'anniversario della strage di Capaci?). Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra, se vi va, menzionando l'account Twitter ufficiale @meltybuzz_it.

Il post di TzeTze
Crediti: Il resto del Carlino, web