Andrea Diprè: "Ecco perché la droga mi ha salvato"

L'avvocato Andrea Diprè
Ecrit par

Come ogni giovedì torna la rubrica di Andrea Diprè per meltyBuzz. Come spiega l'avvocato l'assurda teoria che la droga gli abbia salvato la vita? In che senso?

Ultimamente Andrea Diprè ha pubblicato su Facebook una foto in cui indossa una t-shirt con la scritta: "La droga mi ha salvato la vita". Anche in numerose interviste l'avvocato aveva sostenuto che è vivo grazie alla droga. Ma cosa intendeva dire? Diprè, sostenitore del dipreismo (basato su soldi, sesso e droga, appunto) ci ha spiegato in che senso la sua vita è stata influenzata dalla droga, che invece spesso uccide o causa danni permanenti a chi ne fa uso. "Io da dipreista, e secondo la religione dello stato dipreismo, dico che la liberalizzazione delle droghe riguarda sia le droghe leggere che pesanti, senza alcun limite perché nel dipreismo non esiste limite", spiega Diprè, riagganciandosi alla sua dottrina per cui contano solo sesso, droga e cash. Ma in che senso è stato "salvato dalla droga"? "Io che ho teorizzato il mio stato e teorizzo il dipreismo, ho sempre detto di non essere un utopista. So che il dipreismo non si è ancora attuato. E allora qualunque tipo di droga mi è servito e mi ha salvato dalla frustrazione e dalla disillusione che purtroppo la realtà non è dipreista".

E lo ha salvato a quanto pare anche dalla "mediocrità e meschinità della classe politica": "Come fa uno a confrontarsi con la mediocrità e la meschinità dell'apparato politico che non vale nulla eppure lì che occupa posti di potere e fa la morale. La droga serve a non intristirsi davanti a questi deficienti, a queste teste di cazzo, a questi che dovrebbero vergognarsi. Io quindi come dipreista dico sì a ogni tipo di droga e alla sua liberalizzazione, e anzi dico che dovrebbe essere esaltata". Poi conclude: "I politici italiani devono vergognarsi, perché hanno creato un sistema marcio e schifoso che sta permettendo a degli approfittatori che non hanno amore per la patria e per la propria terra di andare avanti. Il dipreismo è per la droga, e se il dipreismo si attuasse sarebbe obbligatoria". Per la religione dipreista è tutto, tornando al mondo secolare la redazione di meltyBuzz condanna l'uso di qualsiasi droga pesante.

Crediti: youtube, facebook, Write And Roll Society