Diprè per meltyBuzz: "Donald Trump è un gran personaggio"

Andrea Diprè e Donald Trump
Ecrit par

Torna la rubrica di Andrea Diprè per meltyBuzz: focus, questa volta, sulle elezioni negli Stati Uniti. Endorsement a Donald Trump, ma apprezzamenti anche per Hillary Clinton... per via del marito.

La partita delle primarie americane per la corsa alla presidenza degli Stati Uniti sembra ormai chiusa. Strada spianata per Donald Trump che, dopo il recente forfait di Ted Cruz e John Kasich, mette una mano pesante sulla casella del Partito Repubblicano per le elezioni di novembre. E candidatura ormai sicura anche per l'ex first lady Hillary Clinton che, nonostante il successo dello sfidante Bernie Sanders in Indiana, appare sembra più destinata a succedere a Barack Obama nella candidatura del Partito Democratico. Giochi fatti insomma, il quadro si delinea. E meltyBuzz.it ha voluto chiedere un parere a uno che, fra matrimoni improvvisati, miracolose "nevicate" nel deserto e video con "nuove amichette" a Los Angeles, di Stati Uniti se ne intende davvero.

Ricordando il primo peccato del decalogo dipreista, l'ex avvocato e critico d'arte afferma di non essere molto interessato alla sfida elettorale: "Le vedo come un grande spettacolo: nella concezione dipreista, non ci può essere alcun interesse per competizioni democratiche che esprimono un potere destinato a scadere". Ma, come ogni spettacolo che si rispetti, c'è sempre una grande star. E chi se non proprio The Donald, che incassa così un altro importante endorsement dopo quello di Salvini? "E' un grande personaggio: in un mondo così ipocrita, lui ha avuto il coraggio di imporre il suo life-style attraverso la plutocrazia, il potere del denaro". E aggiunge: "Ne condivido il linguaggio diretto e le posizioni estremistiche, e poi si veste come me: cravatta rossa e completo scuro!". Tutto perfetto dunque? Non proprio: "Non condivido soltanto la posizione sul Messico: se Trump blocca i confini, chi porta poi la droga in tutto il Mondo? Verrebbe a mancare un tassello importante" precisa Diprè.

L'ex avvocato ha tuttavia parole dolci anche per Hillary Clinton. Non tanto per le sue posizioni, quanto per le sue scelte matrimoniali: "E' la moglie del mio presidente americano preferito, Bill Clinton: l'unico che ha fatto sesso nello Studio Ovale!". Ma quale sarebbe il presidente ideale per Diprè? "Uno che si faccia filmare mentre si droga e fa sesso nello Studio Ovale. E poi dovrebbe imporre l'uso esclusivo dei contanti, come avveniva nel passato". Insomma, un presidente dipreista!

Crediti: Web