Cuba in trend topic: Obama mette fine all'embargo USA

obama cuba embargo
Ecrit par

Svolta clamorosa ed inaspettata della politica estera USA: dopo 53 anni termina l'embargo americano nei confronti di Cuba. E la questione entra immediatamente tra i trend topic.

“Todos somos americanos”. La frase in spagnolo che Obama ha utilizzato durante la spiegazione del clamoroso cambio di rotta nella politica estera USA diventerà una frase storica al pari dell' “Ich bin ein Berliner” di kennediana memoria? Forse sì, perché la data di oggi segna una svolta davvero memorabile nella storia delle relazioni internazionali: gli Stati Uniti, dopo 53 anni, riprendono le relazioni diplomatiche con Cuba e tolgono l'embargo. Obama, che ha ringraziato anche l'opera di Papa Francesco che ha favorito il disgelo, ha motivato la decisione col fatto che i 53 anni di embargo hanno portato conseguenze drammatiche per la popolazione cubana e la riduzione dell'influenza statunitense in quell'area, senza però riuscire a porre fine al comunismo. Si tratterebbe quindi di una svolta pragmatica, perché in questo modo gli Stati Uniti possono da un lato riprendere rapporti commerciali con Cuba, con i conseguenti risvolti economici positivi per gli USA, e dall'altro possono vigilare meglio sulla questione dei diritti umani, a detta di Barack Obama.

Obama ha anticipato su Twitter la clamorosa dichiarazione

I primi analisti, su Twitter e non, si dividono sulle reali intenzioni del Presidente Obama. Da una parte c'è chi sottolinea che, essendoci state le elezioni di mid term che hanno rappresentato l'ultimo banco di prova elettorale prima del termine del secondo mandato di Barack Obama, ora negli ultimi due anni il Presidente degli Stati Uniti non dovrà più rendere conto a nessuno (da un punto di vista elettorale) delle proprie iniziative ed ha iniziato una svolta politica in senso molto più progressista. Altri commentatori, invece, puntano il faro sul fatto che c'è ben poco di filantropico, solitamente, nelle relazioni internazionali, e quindi la svolta potrebbe essere stata dettata semplicemente dalla volontà di espandere l'imperialismo americano su un posto così vicino agli USA ma fino ad oggi fuori dai radar politici e commerciali. Chi avrà ragione? Vedremo cosa succederà, intanto potete leggere su meltyBuzz i tweet legati all'hashtag #Cuba.

Crediti: web