Crozza massacra Frank Matano, Dellimellow è d'accordo (VIDEO)

Dellimellow appoggia Crozza nelle critiche agli youtuber
Ecrit par

Dellimellow ha pubblicato un nuovo video su YouTube in cui dichiara di essere d'accordo con Maurizio Crozza che aveva criticato pesantemente Frank Matano e il mondo degli youtuber. Guardalo subito!

Televisione contro YouTube: uno scontro annunciato. L'imitazione di Frank Matano firmata da Maurizio Crozza potrebbe essere una perfetta dichiarazione di guerra da parte dei media tradizionali (sempre più in crisi) nei confronti del web, nuova terra promessa di comici e affini. Lo youtuber napoletano è stato letteralmente massacrato dal comico su La7 a suon di dita nel naso e di scorregge, pena un effetto collaterale: fare di tutta l'erba un fascio. Prendendo Frank Matano come esempio della comicità su YouTube, infatti, Crozza ha trasmesso un'immagine non proprio edificante del web al pubblico generalista, che è perlopiù all'oscuro delle leggi che regolano l'universo di giovani e giovanissimi in Rete. Più che ovvio che siano stati in molti gli youtuber che non l'hanno presa bene. Anche se tra di loro non c'è di certo Dellimellow, che nel suo ultimo video ha deciso di prendere le difese di Crozza invitando il pubblico a distinguere chi fa intrattenimento di qualità da chi si vende per una visita in più.

"Una satira fantastica", l'ha definita Dellimellow nel suo filmato postato sul suo canale YouTube. Secondo lo youtuber abruzzese, infatti, il grande pubblico percepisce solo la punta dell'iceberg dell'intrattenimento sul web, ovvero "il ragazzetto stupidotto disposto a fare scorregge, a vendere la propria dignità per una manciata di views". Sono quelli che Dellimellow definisce provocatoriamente i "ViewsCumprà" e che - a causa del loro enorme seguito - sono i primi a pervenire al pubblico generalista. Alle accuse di parlare in tal modo perché invidioso del successo altrui, Dellimellow risponde: "Anch'io sono capace di mangiare sterco di pecora e fare milioni di visualizzazioni come Giuseppe Simone o Gemma Del Sud". Secondo lo youtuber, il pubblico sbaglia nel omologare tutti i tipi di intrattenimento sotto la stessa etichetta, senza sfumature. "Benigni e Favij sono la stessa cosa per il semplice fatto che fanno intrattenimento?". Dellimellow sottolinea che la scorreggia o l'oscenità non devono essere vietate, bensì utilizzate come uno strumento per produrre un contenuto di qualità. Lo youtuber invita quindi i suoi colleghi che prodotti di sostanza ad essere fieri del proprio lavoro e della propria dignità. Siete d'accordo con lui? Venite a dire la vostra twittando al nostro account ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: web