Cos'è Catena Umana, la fonte di Maurizio Gasparri

Catena Umana, la fonte di Gasparri
Ecrit par

Catena Umana, la fonte da cui Maurizio Gasparri ha tratto il tweet che gli è costato l’avversione di tutto il pianeta, è un gruppo politico attivo da quattro anni

Catena Umana ha fornito a Gasparri un ottimo argomento per sollevare una polemica che, forse al di là delle sue previsioni, si è rivelata un pazzesco autogol. La notizia dei rapporti sessuali che Vanessa e Greta (le ragazze prese d’ostaggio in Siria e liberate pochi giorni fa) avrebbero consumato con i guerriglieri, rivelatasi passibile di smentita, proviene dal sito internet www.catenaumana.it, da cui derivano inoltre diverse pagine Facebook – qui la più seguita. Estremamente attivo anche su Twitter (arrivano tweet in continuazione), Catena Umana non si definisce testata giornalistica, rivolge la sua attenzione ad argomenti che rinviano al cosiddetto complottismo come le teorie sul signoraggio bancario e sul Nuovo Ordine Mondiale, fa sfoggio di un orientamento politico di destra (ma senza dichiararlo nei comunicati), come è presumibile sulla base di video presenti sotto la voce “Chi siamo” – video di comizi di Benito Mussolini e di Giorgio Almirante (ex segretario del MSI).

A guardarsi intorno per il web, si scopre che Catena Umana è stata in più occasioni nel mirino del sito Bufale.net, che ha persino segnalato un loro errore nel diffondere una notizia proveniente dal sito satirico Lercio.it. A un anno e mezzo fa risale invece una controversia con Anonymous Italia, nonostante le due organizzazioni condividano la passione per il fumetto V for Vendetta – una comunanza spiegabile a partire dal tema della ribellione anarchica che nella graphic novel di Alan Moore trova una rappresentazione piuttosto trasversale. Alle manifestazioni che Catena Umana organizza periodicamente a Roma (per l’appunto le Catene umane attorno a Montecitorio) Anonymous dichiara di non fornire il proprio appoggio, allo stesso modo di altri gruppi politici – le testimonianze dei romani concordano sulla partecipazione non particolarmente consistente nei loro raduni.

Abbiamo chiesto a Vincenzo Todaro – fondatore e responsabile da 4 anni a questa parte – quale fosse la connotazione politica di Catena Umana. Ci ha risposto così: “Siamo principalmente apolitici, non siamo collegati a nessun partito politico attuale. Progetti politici ed editoriali, al momento non ne abbiamo”. Ma annuncia: “Tra qualche mese organizzeremo qualcosa a Montecitorio”.

Crediti: Facebook