Chiamarsi bomber tra amici senza apparenti meriti sportivi, spopola su Facebook

Il meme della pagina
Ecrit par

Ispirata dal lume protettore dell’attaccante del Bologna Davide “Bomber” Moscardelli e dal mito di Bobo Vieri, ecco a voi “Chiamarsi bomber tra amici senza apparenti meriti sportivi”, la pagina Facebook del momento.

“Chiamarsi bomber tra amici senza apparenti meriti sportivi” è l’esaustivo titolo della pagina Facebook del momento. Dopo le gesta di coinquilini e amanti d’Italia spiattellate sul “Coinquilino di merda” e la “PSDM” (Performance Sessuale di Merda, per chi non fosse aggiornato), ecco a voi il nuovo prodotto dello humour comico-demenziale 2.0. La pagina vanta circa 117.000 fan ed è un luogo di ritrovo per appassionati di calcio e affini, fermo restando che l’essere “bomber” è una condizione interiore più che fisica. Le linee guida di questo movimento di pensiero sono chiaramente espresse sull’apposito sito web della pagina, dal quale è possibile ricavare la definizione corrente del vero bomber.

“Il bomber non si distingue dagli altri esseri umani per meriti sportivi” spiegano sul sito, “il suo valore sta nell'interpretare al meglio la nightlife e fare cagate clamorose in campo”. Per chi volesse approfondire meglio le differenti tipologie di “bomber” e gli altri concetti chiave di questa filosofia di vita, i profeti del movimento hanno creato un apposito, illuminante glossario, sempre consultabile sul sito. Inoltre, la pagina è dotata di un caratteristico “meme” ispirato all’antesignano del “bomberismo” Bobo Vieri, sebbene il vero beniamino del movimento sia l’attaccante del Bologna Davide Moscardelli, divenuto popolare su Twitter grazie a una buona dose di autoironia. E voi siete o non siete bomber?

Crediti: chiamarsi bomber, Twitter