Bruxelles: Ecco cosa si nasconde dietro le patatine "dito medio" (FOTO)

Dito medio (fritto) al terrorismo
Ecrit par

Tra le testimonianze di resistenza al terrorismo dopo Bruxelles, il "dito medio" di patatine fritte è tra i più virali. Ma sembra che la trovata non fosse così tanto originale...

Il bambino del Mannekenpis, i fumetti a lutto di Tintin, PrayForBelgium... come in occasione degli attentati di Parigi dello scorso novembre, anche la strage terroristica occorsa a Bruxelles martedì 22 marzo ha suscitato emozione, indignazione e testimonianze sul web. Gli utenti si sono stretti attorno alla Capitale belga e al popolo colpito dal fondamentalismo, reagendo alla drammaticità degli eventi attraverso i simboli storici del Paese nel cuore dell'Europa. Tra questi, immancabili ci sono le patatine fritte - accompagnate alle cozze in un piatto tipico della città dei cavoletti - che in questa occasione sono state "reinventate" a mo' di dito medio, per riaffermare il diritto alla spensieratezza nonostante i tempi bui del terrore. Peccato che, come ha scoperto il quotidiano francese Le Monde, la foto delle patatine "doigt d'honneur" fosse in realtà una pubblicità della Burger King. Niente di originale, insomma: ancora una volta il marketing ha anticipato l'emozione collettiva.

Bruxelles: Ecco cosa si nasconde dietro le patatine "dito medio" (FOTO)
Crediti: archivi web