Beppe Grillo: Quando il click baiting è un'arma a doppio taglio

Beppe Grillo ed il click baiting
Ecrit par

Un errore in un lancio social del sito La Cosa sta creando una catena di prese in giro sulla pagina Facebook di Beppe Grillo.

Chi di click baiting ferisce di click baiting perisce. Potrebbe essere questa la morale della storia divertente che stiamo per raccontarvi, tutta giocata sui social network. Pochi minuti fa Beppe Grillo ha pubblicato sulla sua pagina Facebook l'ennesimo post filo-Putin che parla di un leader russo pronto a una coalizione mondiale. Resta un mistero quale sia la ragione per cui Putin senta la necessità di creare di questa coalizione, visto che il titolo è stato creato utilizzando la tecnica del click baiting e questa mossa di politica internazionale “servirà per...” con i tre puntini di sospensione. L'idea, a questo punto, sarebbe quella di aprire il post per saperne di più, ma alcuni utenti particolarmente arguti si sono fermati su un altro punto: nell'ansia da clic, infatti, un refuso ha portato la “coalizione” ad essere una “colazione” e tra i commenti è una gara per smentire la fattibilità di un tale progetto, visto che ognuno ha le sue usanze e giustamente tutti gli Stati saranno contro la colazione mondiale. Vi lasciamo con gli screenshot tratti da questa vicenda surreale che ci ricorda da vicino i fraintendimenti tra Corrado Guzzanti ed il telespettatore che chiama dall'Abruzzo ne “Il caso Scafroglia”.

Il post di Grillo NO ALLA COLAZIONE MONDIALE! Il caso Scafroglia, fonte di ispirazione
Crediti: Rai, web , vvox.it