Attentati a Parigi: La Diva del Tubo insultata su Facebook

La Diva del Tubo
Ecrit par

La Diva del Tubo ha commentato in un post su Facebook gli attentati a Parigi, ma gli utenti, in disaccordo, l'hanno distrutta.

In queste ore sono arrivati tantissimi messaggi di solidarietà verso la Francia e le vittime degli attentati del 13 novembre scorso. Tantissime star internazionali hanno affidato il loro messaggio a Twitter, tra cui Katy Perry, Harry Styles, Justin Bieber. Anche La Diva del Tubo ha voluto commentare su Facebook l'accaduto, ma in tutt'altro tono. La youtuber, famosa per la sua storia d'amore con Andrea Diprè finita poche settimane fa, ha scritto in un post che non avrebbe commentato con un messaggio "buonista", perché "a me non me ne frega un cazzo". Gli utenti l'hanno massacrata nei commenti, dandole dell'ignorante ed egoista. "Senza parole! Egoista che non sei altro, dovresti vergognarti e avere un po di rispetto!", ha scritto qualcuno.

Non contenta, La Diva ha ribadito il concetto in un secondo post: "Ci tengo a chiarire una cosa, visto il casino scatenato nel mio ultimo post. Non era affatto un post provocatorio: è VERO che non me ne frega un cazzo. Trovo impossibile provare dispiacere per persone che non si conoscono - ha scritto Alysha, vero nome de La Diva - e siccome in questo caso non conoscevo nessuno , è ovvio che non me ne freghi nulla. Inoltre, siccome mi sta sulle palle il buonismo, ci tenevo a far sapere il mio punto di vista e a distinguermi dal branco di pecore che la pensano esattamente come me ma non hanno il coraggio di dirlo". Ma gli utenti non le hanno creduto, definendo il post una tattica per attirare attenzione. Molti le hanno risposto che "siamo tutti coinvolti", e che essere solidali e soffrire per le vittime è una reazione più che umana. "La banalità. Una persona che pensa d esser grezza perché dice quello che gli altri non hanno il coraggio di dire... Stavolta hai fatto un flop... Vuoi fare quella che va contro corrente dicendo stupidaggini, ma qui la gente è rimasta davvero male per dei poveri innocenti. Cerca almeno di capire quando è il caso di stare zitta. Ti pensavo più intelligente", riassume un commento.

Crediti: web