Angela Merkel "accarezza" la ragazza palestinese, i meme dal web

Angela Merkel che "accarezza" diventa un meme virale
Ecrit par

Angela Merkel ha cercato di consolare una ragazza palestinese rifugiata in Germania che è scoppiata a piangere durante un incontro pubblico. Il gesto della Cancelliera tedesca è diventato virale sul web.

Angela Merkel è il cattivo della situazione e oramai la stampa ha deciso per lei. Qualunque cosa faccia, anche la più gentile, viene venduta dai giornali assecondando la logica manichea di stampo populista che si rivela così efficace sui social network. Da quando i politici sono buoni o cattivi, tra l'altro? "Angela Merkel fa piangere una bambina rifugiata", ha titolato, ad esempio, l'Hufftington Post. Cattiva! Non si fa! Mentre Libero, una testata nota per essere particolarmente dolce e accogliente nei confronti degli immigrati, ha twittato "Merkel crucca senza cuore". Ma come sono andate realmente le cose? Angela Merkel è stata davvero così "cattiva" dicendo che il suo Paese non è in grado di accogliere tutti, o ha semplicemente detto la verità, senza ipocrisie, difendendo la linea politica della sua coalizione e dei suoi elettori? Fatto sta che il gesto di consolazione della Merkel nei confronti della ragazzina in lacrime mentre la Germania ha approvato una dura legge per regolamentare i flussi migratori, è diventata già un tormentone. Su Twitter spopola l'hashtag #merkelstreichelt (Merkel accarezza), in cima alla trend topic tedesca del social media da stamattina, e i meme con la Cancelliera tedesca si sprecano. Angela accarezza tutti, da Jon Snow allo stesso Alexis Tsipras. L'ennesima ondata virale che alimenterà il populismo e la pericolosa banalizzazione di argomenti seri di politica internazionale. Voi che ne pensate? Venite a dire la vostra twittando al nostro profilo Twitter ufficiale @meltybuzz_it.

Le reazioni degli internauti su Twitter
Crediti: web