Andrea Diprè risponde a Sara Tommasi: "I genitori la ostacolano"

Andrea Diprè e Sara Tommasi
Ecrit par

Torna, eccezionalmente di martedì, la rubrica settimanale di Andrea Diprè per meltyBuzz. L'avvocato ha risposto all'intervista rilasciata da Sara Tommasi a "Il Corriere della Sera", spiegando quali sono i suoi rapporti attuali con l'ex showgirl.

Finalmente i sostenitori della salute di Sara Tommasi, compresa Selvaggia Lucarelli che ne aveva da tempo auspicato il ritiro dallo showbiz, possono tirare un sospiro di sollievo. Sara ha rilasciato un'intervista a "Il Corriere della Sera" in cui afferma di essere a Chioggia, in Veneto, ospite di alcuni amici e di aver ricominciato le cure per il suo bipolarismo. Ma non è tutto, perché Sara Tommasi ha anche rinnegato la sua storia con Andrea Diprè, annoverandola fra i tanti errori commessi nella sua vita. "L'unica cosa di cui non mi pento", ha detto al giornalista "è di aver partecipato all'Isola dei Famosi". Andrea Diprè ha commentato in esclusiva per meltyBuzz l'intervista, svelando i retroscena della situazione attuale di Sara Tommasi e ricordando l'uscita, oggi, del suo singolo con lei.

"Ho letto l'intervista - ci ha detto l'avvocato - ma ora sono troppo concentrato sull'uscita del mio singolo dell'estate prodotto con Sara Tommasi, per far caso a quello che si dice in giro. Tuttavia io sento ancora Sara, ed è chiaro che lei vuole continuare ad avere visibilità. Sono i genitori che non vogliono che questa ragazza abbia sempre più popolarità, e la ostacolano". Sara Tommasi ha anche rivelato, durante l'intervista, di aver preso una svista mettendosi insieme a Diprè. E se due più due fa quattro, sarà stata allora tutta una strategia per farsi pubblicità? "Quando si frequenta una persona quotidianamente è impossibile fingere - ha specificato però Diprè, aggiungendo poi: "Senza contare che per il dipreismo non esistono finzione o realtà. E' evidente che tutto ciò che io e Sara abbiamo fatto insieme è quasi un 'dipreismo applicato', tutto ciò che un individuo può fare per realizzarsi ed esibirsi".

E cosa succederà in futuro, secondo Andrea Diprè, ora che il gioco è stato scoperto, ora che "alea iacta est", il dado è tratto? "Per quanto mi riguarda, l'argomento 'opere d'arte mobili' è sempre aperto, così come la questione femminile. - ha affermato Diprè - Può succedere di tutto come nulla, ma di certo io non ho problemi a reperire sesso. Anzi devo dire che ne ho anche troppo. Fare una vita sessuale moltiplicata e inattesa, è un vero e proprio lavoro", conclude. Detto questo, non vi resta allora che guardare il video di Diprè insieme a Sara Tommasi, e siamo sicuri che molti dei vostri dubbi svaniranno.

Crediti: Sara Tommasi, facebook