Andrea Diprè: "I mass media in Italia fanno cagare"

L'ex avvocato e critico d'arte Andrea Diprè
Ecrit par

Andrea Diprè tranchant contro i mezzi di comunicazione di massa in Italia. Motivo del contendere? Nessuno parla del suo presunto matrimonio con Riley Steele.

La libertà di stampa in Italia versa in pessime condizioni. Un dato di fatto ormai, come testimoniato dall'annuale classifica redatta dall'organizzazione francese Reporters sans Frontiers: il nostro Paese si piazza nel 2016 al 77° posto, perdendo ben quattro posizioni in un anno e ponendosi quasi come il fanalino di coda dell'Europa. Alla base di questo scoraggiante risultato ci sarebbero l'elevato numero di minacce di morte o intimidazioni a giornalisti, e i procedimenti giudiziari che hanno coinvolto Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi per lo scandalo VatiLeaks. Ma i problemi dell'informazione in Italia sono tanti e diversi, come ha denunciato oggi su Facebook Andrea Diprè. L'ex avvocato e critico d'arte ha infatti postato una foto che lo ritrae in compagnia della dolce consorte Riley Steele. Fin qui nulla di strano, ma la didascalia a corredo dell'immagine getta una luce diversa sulla libertà di espressione dei mezzi di comunicazione di massa nel nostro paese: "Che i mass media italiani facciano notoriamente cagare ed agiscano in mala fede è presto dimostrato: ore e ore di trasmissioni su matrimoni e flirt tra "vip" italiani che nessuno nel resto del mondo si incula ed io che mi sposo Riley Steele neanche un accenno...".

Motivo del contendere è, insomma, il presunto matrimonio con la pornostar Riley Steele, lo stesso che aveva spinto Andrea Diprè a ritirare una copia del certificato di nozze e a muovere dure accuse contro Wikipedia Italia.

Crediti: web , Instagram - Andrea Diprè, Web, Archivio