Andrea Diprè, intervista a Bugatty: "Il dipreismo si instaurerà in Italia"

Andrea Diprè intervistato da Cristina Bugatty
Ecrit par

Cristina Bugatty ha intervistato Andrea Diprè per TeleBugatty, senza risparmiare domande scomode su sesso, droga e religione. Guarda il video su meltyBuzz.it.

Cristina Bugatty, attrice e showgirl italiana approdata sul Web con TeleBugatty, ha intervistato Andrea Diprè, YouTuber ed ex critico d'arte, nonché icona italiana del trash. L'intervista inizia sondando il passato di Diprè, che all'inizio della sua carriera presentava artisti e pittori di bassa lega in tv, cercando di venderne i prodotti. Per questo motivo il critico aveva ricevuto alcune denunce. Ma ora non sembra avere rimorsi, anzi: "Io non ho mai circuito nessuno, lo facevo col solo scopo di prendere i soldi di questi miserabili schifosi. Rispettavo la legge dando loro spazio televisivo, ma ovviamente non vendevano niente perché erano merde". Poi Diprè passa a parlare della sua "religione", il dipreismo. Basata su droga, sesso e denaro liquido, Diprè la descrive come una monarchia: "Vorrei che una superpotenza annientasse l'Italia in modo che si instauri una monarchia dipreista". Bugatty chiede poi a Diprè quale sia il suo rapporto con le droghe, e di quali abbia fatto uso: "Le droghe mi hanno salvato la vita", ha risposto lui, che ammette di fare o aver fatto uso di cocaina, crack, marijuana, ma soprattutto LSD. Si passa poi alle domande sul sesso. Diprè ha ammesso di organizzare orge in cui ci sono sia uomini che donne, ma che la presenza delle prime è fondamentale. Non è impotente ("assolutamente no"), accetta i gay e fa una distinzione tra gay e trans: "I trans fanno parte del mondo femminile perché hanno l'aspetto di vere donne." Guarda il video dell'intervista completa qui sotto:

Crediti: youtube