Andrea Diprè: Ecco come si diventa un attore porno

Andrea Diprè e La Diva del Tubo
Ecrit par

Torna come ogni giovedì la rubrica di Andrea Diprè per meltyBuzz: il re del trash sta virando sempre più verso il mondo del porno, girando lui stesso tre film hard. Leggi i suoi consigli per diventare una pornostar!

Andrea Diprè ha fatto forse la scelta più sensata della sua carriera, dedicandosi al mondo del porno. Non perché sia una pornostar eccellente, e l'hanno dimostrato i suoi filmini a luci rosse, ma perché in questo modo è rimasto coerente al messaggio che vuole inviare senza immischiarsi in ambienti estranei, in cui non solo lui ma molti altri non dovrebbero immischiarsi (leggi Giulia Latorre e la sua presa di posizione sul Family Day). Andrea Diprè ha intervistato decine di pornostar internazionali, e ha all'attivo 4 film porno e un canale esclusivo su xtime. Così, in occasione della sua rubrica settimanale su meltyBuzz, gli abbiamo chiesto come si diventa porno attori, quali consigli si sentirebbe di dare alle aspiranti pornostar e quali film porno (e relativi registi) preferisce in assoluto.

Ciao Andrea! Perché ti stai dedicando sempre di più al mondo del porno? Il dipreismo si fonda su sesso, droga e contanti: il sesso è quindi uno degli elementi fondamentali del dipreismo. Attraverso le mie interviste a porno attrici e ora i miei film a luci rosse, ho sempre affermato che per me sesso uguale porno. E' lo stesso discorso che si potrebbe fare per droga e soldi: per la prima intendo la cocaina e per i secondi i contanti. Tuttavia io voglio solo far capire che nei miei video oltre ai lecca-lecca posso dare molto di più: nel dipreismo non c'è limite, e questo è ciò che vogliono comunicare i miei video hard.

Quali sono i tuoi film porno preferiti? In verità non ho visto molti classici del porno: sono cresciuto con la commedia erotica anni '70. Edwige Fenech, Anna Maria Rizzoli, Gloria Guida, Nadia Cassini: guardavo i loro filmetti, sono stati il mio svezzamento.

Tu sei diventato una pornostar: hai qualche consiglio da dare a chi vuole percorrere questa strada? Penso che chiunque possa fare porno. La differenza sta nella visibilità che hai, nella bravura ad attirare l'attenzione. E' come per i pittori: tutti possono dipingere, ma solo qualcuno diventa famoso. Paradossalmente uno potrebbe essere anche 'minidotato', ma fare più audience di un superdotato che nessuno guarda.

Come si fa a scegliere un film porno da guardare? Consiglio i miei video in assoluto. Se poi non dovessero bastare, consiglio ad ognuno di selezionare il genere preferito (blowjob, public, bizar, anal) e cercare tutti i video di quel filone, privilegiando quelli con pornostar famose.

E per quanto riguarda i registi? C'è un regista hard con cui sogni di girare un porno? Ho sempre girato video con la regia di Riccardo Schicchi, che reputo un grande esteta e un grande personaggio. Poi è chiaro che il miglior regista è se stessi: in un video porno le cose più belle nascono quando si è da soli a decidere per se stessi. Anche all'estero ci sono registi fondamentali, ma non voglio fare nomi per non fare torto a qualcuno. Per quanto mi riguarda, spero di incontrare un regista che capisca il mio genere e mi aiuti a fare molte visualizzazioni: è l'unica cosa che mi interessa.

Hai dei limiti nei tuoi video? No, assolutamente. Nel dipreismo non c'è limite, e solo chi è completamente libero può essere dipreismo. Ecco perché è fondamentale il denaro: dà autonomia e consente di fare ciò che si vuole. E' come nel dipinto "Il corteo nunziale" di Bruegel: chi segue la massa non potrà mai essere libero.

Crediti: facebook, web , youtube