Andrea Diprè su Barbara D'Urso: "Potrebbe essere un'opera d'arte mobile"

Barbara D'Urso e Andrea Diprè
Ecrit par

Come ogni giovedì torna la rubrica di Andrea Diprè per meltyBuzz: questa settimana, cavalcando l'onda dell'hashtag #escile, gli abbiamo chiesto cosa ne penserebbe se ad "uscirle" fosse Barbara D'Urso. Ecco cosa ci ha risposto in esclusiva.

Andrea Diprè ci ha già rivelato la sua opinione su Lucia Javorcekova e sull'evento social #escile, che invita modelle, attrici e donne avvenenti a mostrare il seno senza veli. Ultimamente perfino Barbara D'Urso è stata invitata a "uscirle", e la pagina Facebook dell'evento si è riempita di foto di Barbara D'Urso nuda. La conduttrice ha infatti anticipato di diversi anni l'hashtag #escile, mostrandole più volte ai tabloid e ai paparazzi. meltyBuzz ha pensato così di chiedere ad Andrea Diprè, in occasione della sua rubrica del giovedì, cosa ne pensa di Barbara D'Urso, dei suoi programmi e della "tv spazzatura" in generale. E, infine, se Barbara D'Urso potrebbe essere annoverata fra la sua collezione di "opere d'arte mobile".

>> LEGGI ANCHE: Lucia Javorcekova: Andrea Diprè, "Le chiederei di uscirle in diretta"

"Penso che Barbara D'Urso fa bene a realizzare i suoi programmi - spiega Andrea Diprè - a me sono sempre piaciute le trasmissioni rivolte al sociale, che fanno vedere cose strane o anche estreme, di forte impatto sentimentale. Mi sembra che la D'Urso stia facendo questo, e fa molto bene. Ho visto alcuni suoi programmi e sono interessanti". Poi continua, parlando di tv spazzatura: "Io non faccio distinzione fra 'tv spazzatura' e 'tv non spazzatura': per me è indifferenziato. Io divido fra momento mediatico dipreista e non dipreista. Se c'è un'opera di arte mobile non può essere spazzatura, quindi io dividerei fra 'tv dedicata al sociale' e 'tv dedicata alle opere d'arte mobili'". Conclude il discorso: "A livello teorico apprezzo quello che fa Barbara D'Urso, ma a livello pratico io presto attenzione solo a ciò che riguarda il dipreismo: se non ho nulla a che fare con la D'Urso, per me non esiste. Non c'è nessuna attenzione per ciò che non tocca direttamente il dipreismo, e finora Barbara D'Urso non è entrata a far parte delle persone che frequento: questa è quindi solo una mia opinione ideale".

A proposito di "opere d'arte mobili": Barbara D'Urso potrebbe entrare a far parte della collezione di Andrea Diprè? "Barbara potrebbe assolutamente essere definita un'opera d'arte mobile, perché a livello estetico è molto valida - afferma Diprè. "Lei ha sempre puntato molto su questo aspetto", conclude. Nel frattempo la conduttrice non ha risposto all'invito della pagina Facebook "Barbarona D'Urso #escile", ma l'evento è programmato per il 9 ottobre 2016: chi vivrà vedrà (o ha già visto)!

Crediti: Video Mediaset, DailyMotion, archivio