Amici 15: Sergio Sylvestre e lo strano effetto su Twitter

Sergio Sylvestre ad Amici 15
Ecrit par

Finalista ad Amici 15, Sergio Sylvestre è cinguettato continuamente su Twitter. Scopri che tipo di effetto fa sui social.

Sergio Sylvestre è uno dei protagonisti e vincitori “morali” di Amici 15. Enorme, alto, scuro, sembra un po’ John Coffee (ricordate Il miglio verde?) ma la sua voce spacca. Losangelino e giunto in Italia solo 4 anni fa, il “gigante” di Amici è alto 2.10 metri e ha regalato al pubblico non solo delle interpretazioni straordinarie ma anche violente emozioni. Come la condivisione della sua triste storia di bullismo o l’amicizia speciale con Elodie, la ragazza dai capelli rosa. I due sarebbero i protagonisti ideali di un fumetto, di un quadro surrealista o di un film di Michel Gondry. Invece sono i finalisti di Amici e si preparano a sfondare nel mercato discografico. Il 20 maggio uscirà “Big Boy”, l’album del cantante con brani inediti. Intanto Sergio porta a casa il proprio successo, l’amore del pubblico e tweet entusiastici. Il gigante-cantante ha fatto uno strano effetto sugli utenti di Twitter, che non fanno altro che esprimere due univoci sentimenti: la commozione e il desiderio di abbracciarlo, come una sorta di Winnie Pooh.

Come @xheartinacage: “E comunque io ho pianto per la lettera a Sergio”, @AnnaVitale7 “mi sono commossa per entrambi.....auguro il meglio sia a Sergio che Eoldie”, @notamundane “Ebbene si, Elodie e Sergio mi hanno fatto piangere”. In particolare, ha commosso tutti l’esibizione di Sergio sul bullismo, in un quadro di Giuliano Peparini. “madonna che bella la performance sul bullismo di ale e sergio, sono una fontana” twitta @RogersBarnes; “L'esibizione di Ale e Sergio con il quadro del bullismo mi ha fatta piangere, è stato eccezionale” scrive @dreamingonmusic. Poi c’è chi vede Sergione come un peluche, e idem Elodie: “Elodie e Sergio alias Masha e Orso” twitta @tonia_baia, mentre @giu_bo: “Ci sono Pimpi e Winnie, Masha e l'Orso, Kate e Mim-Mim, manchiamo all'appello solo io e Sergio”.

Crediti: Archivio web, Twitter