Topless su Instagram? Capezzoli maschili da ritagliare per evitare la censura!

Copri il capezzolo femminile con quello maschile così eviti la censura!
Ecrit par

Per pubblicare una foto in topless su Instagram, ecco dei capezzoli maschili da ritagliare sostenendo il movimento Free The Nipple. Grazie Micol Hebron - meglio di Miley Cyrus!

Il movimento Free The Nipple ha trovato la sua paladina perfetta - e non stiamo parlando di Miley Cyrus (che non esita a mostrarsi come mamma l'ha fatta). Mentre la cantante di "Wrecking Ball" sceglie la strada dei copri capezzoli da spogliarellista di Las Vegas, l'artista Micol Hebron ha una soluzione geniale. Ha escogitato uno stratagemma ironico per raggirare le severe regole dei social media, Instagram e Facebook in primis, che non permettono di pubblicare liberamente immagini di capezzoli femminili (tittoing mania, cos'è?). Lo sanno bene donne famose come Madonna o Rihanna, che si sono viste minacciare di chiudere il profilo per via delle foto a seno scoperto. La stessa Rihanna aveva risposto abbandonando Instagram, per poi tornarci più spavalda di prima, ma mai con il capezzolo in mostra. Torniamo a Micol Hebron, che con intelligenza ha ideato il sistema perfetto: utilizzare un paio di capezzoli maschili per coprire quelli femminili, semplice. Per facilitare l'escamotage, ha persino creato il template "accetable male nipple" scaricabile dal suo sito web dando così a tutte l'opportunità di mettersi in gioco.

Il movimento Free The Nipple nasce nel 2013 e si batte affinché non ci siano distinzioni tra i capezzoli di sesso maschile e femminile. Parte tutto dalla semplice domanda: perché un uomo può andare (quasi) ovunque a torso nudo e una donna no? Le star hanno preso a cuore questo punto di vista pro-libertà e in molte si sono schierate dalla parte della battaglia a colpi di hashtag #freethenipple. Il divertente sistema di raggiro di Micol Hebron è piaciuto molto online ed è subito diventato un fenomeno virale. Le immagini su Instagram e Facebook che utilizzano questo trucco si sprecano ormai e ci immaginiamo Mark Zuckerberg, proprietario di entrambi i social network, con le mani nei capelli per l'affronto... ma anche con un gran sorriso divertito!

Crediti: Instagram, Youtube