The Pills: "Sempre meglio che lavorare", le reazioni al trailer!

Il trailer di "Sempre meglio che lavorare"
Ecrit par

I The Pills si preparano al debutto cinematografico con "Sempre meglio che lavorare", una commedia ironica sulla generazione 2.0: guarda il trailer del film su meltyBuzz!

Partiti dal web (guarda la loro recensione su Star Wars 7), i The Pills si preparano al debutto cinematografico con "Sempre meglio che lavorare", un film diretto da Luca Vecchi e interpretato da Luca Vecchi, Luigi Di Capua e Matteo Corradini. Il lungometraggio vanta la partecipazione straordinaria di Gianni Morandi e Giancarlo Esposito, e si preannuncia un'ironica ricostruzione della generazione 2.0 dedita ai social network, paradossalmente in crisi ma senza voglia di darsi da fare. Il film vedrà la luce il 21 gennaio, ma nel frattempo sulla pagina Facebook dei The Pills è stato pubblicato il trailer ufficiale. Ecco come hanno reagito i fan al video!

Sono giovani, belli, simpatici e non hanno nessuna voglia di lavorare. Ok va bene, non sono più giovani, non sono nemmeno belli, simpatici insomma, ma sta cosa che non vogliono lavorare è vera. Infatti hanno fatto sto film. Beccatevi il trailer, The Pills - #SempreMeglioCheLavorare, dal 21 gennaio al cinema.Condividetelo tutti, o anche no.

Posted by The Pills - Sempre meglio che lavorare on Venerdì 8 gennaio 2016

"Sono giovani, belli, simpatici e non hanno nessuna voglia di lavorare. Ok va bene, non sono più giovani, non sono nemmeno belli, simpatici insomma, ma sta cosa che non vogliono lavorare è vera. Infatti hanno fatto sto film. Beccatevi il trailer, The Pills - ‪#‎SempreMeglioCheLavorare‬, dal 21 gennaio al cinema": questa è stata la presentazione ufficiale del trailer su Facebook, accolta con calore dai fan. "Sembra bellissimo! A mani basse meglio di quel film di merda che è stato italiano medio di Maccio Capatonda! Complimenti anche per le citazioni ad altri film e gli attori presenti", ha commentato un utente. "A 'Luca come here, non fare il frocio' mi avete convinto a non guardarlo piratato ma darvi le piotte", si legge in un altra risposta. E voi siete pronti ad andare al cinema?

Crediti: facebook