Selvaggia Lucarelli: La risposta a chi ha criticato la foto del figlio al Gay Pride

Selvaggia Lucarelli risponde a chi ha criticato la foto di Leon al gay pride di New York
Ecrit par

Selvaggia Lucarelli ha scritto un post su Facebook in cui risponde agli utenti che hanno criticato la foto del figlio Leon al Gay Pride di New York. Ecco cosa ha scritto…

Quando Selvaggia Lucarelli posta una foto del figlio Leon sui social c’è la matematica certezza che si scateni il putiferio. Nel migliore dei casi le critiche degli utenti si concentrano sui capelli del ragazzino, troppo lunghi secondo il “popolo del web”; nel peggiore, si entra nel merito della foto o del video in questione, come è accaduto quando Leon è stato ripreso mentre ballava per le strade di Atene. Questa volta Selvaggia - in vacanza a New York con il suo fidanzato Lorenzo Biagiarelli - ha postato su Instagram una foto in cui il figlio impugna una bandiera arcobaleno nel bel mezzo del Gay Pride. Apriti cielo. Gli utenti hanno massacrato la giornalista del Fatto Quotidiano con commenti del tipo: “Mazza che aria divertita... Povero… Invece di stare a mare con gli amici a new York con 40 gradi in mezzo ai gay”. A questo tipo di critiche ci siamo abituati, dicevamo, e anche Selvaggia lo è. Fatto sta che questa volta il tenore dei commenti - e forse anche il contenuto, visto che riguardano un tema piuttosto “sensibile” - hanno spinto la star del web a scrivere un post in merito per condannare l’atteggiamento di chi, approfittando di Leon, ha offeso la comunità gay.

New York, Gay Pride! #gaypride #newyork

Une photo publiée par selvaggialucarelli (@selvaggialucarelli) le

“Ho pubblicato su Instagram questa foto di Leon al gay pride di New York e ho dovuto leggere commenti che fanno rabbrividire - ha scritto Selvaggia su Facebook -. Robe tipo "stai decidendo per lui cosa sarà da grande", "dovrebbe stare al mare anziché in mezzo a quelli lì", "diventerà gay" e così via. Una volta per tutte: quello che mi fa paura è che mio figlio cresca come voi, non come "loro". Poi ha continuato: “Al contrario di voi altri, non sono così ottimista e presuntuosa da pensare di poter decidere qualcosa di fondamentale della vita di mio figlio. Ci penserà lui a prendere le decisioni importanti ed è giusto così. Posso però dargli qualche strumento. Almeno provarci. Posso dargli qualche esempio, posso indicargli quella che per me è la strada giusta. Posso mostrargli cosa sia la libertà e sperare che cresca regalando agli altri la stessa libertà che ha respirato fin da piccolo”. Ecco, detto questo, per non scivolare nel sensazionalismo, sarebbe bene segnalare che sono molti anche i commenti di chi elogia il gesto di apertura di Selvaggia. Insomma, non siamo tutti iscritti al Popolo della Famiglia. Cosa ne pensate? Venite a dire la vostra twittando al nostro account ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: Instagram