Matteo Renzi che fa cose: La risposta della pagina al Premier

Matteo Renzi che fa cose
Ecrit par

Questa settimana per la rubrica "3 domande a" abbiamo intervistato la pagina Facebook “Matteo Renzi che fa cose” citata dal Premier nella sua ultima e-news. Scopri come hanno risposto.

“C'è una esilarante pagina su Facebook che mi prende in giro. Si chiama "Matteo Renzi che fa cose" e ironizza sulla mia insistenza nel dire che le cose vanno fatte. La pagina è molto divertente, ma sono costretto a insistere: la concretezza, fare leggi e non chiacchiere è una caratteristica chiave del nostro Governo. Dopo anni di immobilismo finalmente siamo ripartiti grazie alla concretezza”. Comincia così l’ultima e-news del premier Matteo Renzi, il quale rivendica l’azione del suo governo contro le accuse di chi sostiene che cento ne dice e una (a essere ottimisti) ne fa. Ovviamente leggendo questa newsletter molti si sono incuriositi sulla pagina in questione andando a sbirciare gli ultimi post pubblicati, per vedere di cosa si tratta esattamente e magari capire come mai il Presidente del Consiglio ci sia capitato più volte. Su questo punto bisogna ammettere che il segretario del PD ha sempre avuto una sensibilità e una conoscenza fuori dal comune per i social network, su cui forse però ( a detta di molti) perde un po’ troppo tempo. Per la nostra consueta rubrica 3 domande a siamo riusciti a fare quattro chiacchiere (virtuali) con gli ideatori della community “Matteo Renzi che fa cose”, i quali si presentano così: “Siamo 3 ragazzi rum e sapone originari di Puglia, Toscana e Liguria che si sono trovati per disgrazie diverse a vivere alla periferia di Milano. Lavoriamo in campi diversi del graphic design e della scienza della merendine, con una predisposizione più marcata verso quest’ultime. Ci piace fare meme, cercare GIF animate, mettere le catene quando nevica e rispondere a interviste dove ci chiedono di noi; il tutto senza mai perdere di vista le merendine da neve animate. Comunque restiamo umili".

http://darklydark.tumblr.com/post/89428792757

Come e quando vi è venuta l'idea di creare questa pagina? L'idea ci è venuta 3 anni fa, quando la Boschi ci è apparsa in sogno, affidando a noi tre pastorelli fuori-sede a Milano altrettanti importanti segreti. Il primo è se nella carbonara ci va la cipolla oppure no, il secondo era il successo di questa pagina, il terzo non possiamo dirlo ma riguarda l'ingresso nell'età dello sviluppo di Brunetta. Però amministrando già "Enrico Letta che fa cose" ( enricolettachefa.tumblr.com ) diciamo che la visione della Boschi ci ha giusto evitato di lanciare una moneta per decidere. Tra l'altro abbiamo in cantiere anche un nuovo progetto che si chiama "Il punto GIF" e raccoglie Gif animate abbinate a didascalie (speriamo) divertenti. (Qui il link alla pagina)

http://about-hortense.tumblr.com/post/60740286439/cristallino

Matteo Renzi vi ha espressamente citati dicendo che siete divertenti ma in realtà la caratteristica del governo è la concretezza. Cosa rispondereste direttamente al premier? Guzzanti ha già risposto per noi. A questo giro aggiungiamo che da tempo eravamo in attesa di questo momento. Ora abbiamo la certezza che il Premier ci ha visto e ci può denunciare. Siamo soddisfatti e preoccupati allo stesso modo. Dormiamo coi passaporti sotto al cuscino che non si sa mai.

matteo renzi che fa cose, renzi pagina Facebook intervista 3 domande a
Matteo Renzi che fa cose messaggio privato

Quali sono i post che hanno avuto più successo e quali sono i commenti più divertenti che avete ricevuto dai vostri fan? I post che hanno più successo sono quelli che a noi fanno meno ridere. La community è imprevedibile in fatto di like e condivisioni. Anzi, quando proviamo a cavalcare l'onda di un fenomeno virale, di solito ci ritorna in dietro piena di merda. Solitamente però sono i meme con un forte riferimento alla quotidianità che fanno il botto. Forse perché abbiamo lo stesso pubblico di Barbara d'Urso, le casalinghe che ci leggono mentre stirano e fanno i servizi in casa. Più che i commenti, ad essere esilaranti sono i messaggi che riceviamo in privato. Abbiamo anche provato a pubblicare i più assurdi, ma niente la ggente vuole solo Matteo e allora diamogli Matteo.

via GIPHY

Crediti: web