Mario Adinolfi: Il ritorno da Che Guevara contro il blocco di Facebook

Mario Adinolfi torna su Facebook
Ecrit par

Mario Adinolfi è stato bloccato su Facebook, ma fortunatamente tutto si è risolto per il meglio. Forse.

La pagina Facebook di Mario Adinolfi è stata bloccata per alcune ore ed è tornata da pochissimo online. La notizia che ha gettato nello sconforto circa lo 0,6% degli utenti italiani è stata ulteriormente specificata da un post della moglie di Marione, Silvia Pardolesi, che ha chiarito come la sospensione dell'account sia avvenuta a causa della resistenza alle richieste di Facebook circa la rimozione del simbolo del Popolo della Famiglia dalla foto profilo ed anche a causa delle proteste nei confronti dell'intervista di Repubblica a Nichi Vendola. Il blocco del profilo è stato poi rimosso e Mario Adinolfi è tornato ad arringare il suo popolo col messaggio che potete vedere qui in basso, degno di vero condottiero.

Ecco a voi Che GueMario

Adinolfi ha deciso di non piegarsi alle policy di Facebook e di non riconoscerne l'autorità, attirando su di sé l'ironia di tantissimi commentatori che stanno ricordando al leader del Popolo della Famiglia che non si sta parlando di diritti costituzionali ma delle policy di un sito privato. Volevamo suggerire, infine, che se la convivenza tra la personalità di Marione e le regole del social network più famoso del mondo dovesse continuare ad essere problematica (la precedente espulsione, nel 2015, avvenne a causa di una foto di Adinolfi nudo a due anni), si può sempre prendere in considerazione l'estrema ratio: Badoo.

In effetti...
Adinolfi, Mario Adinolfi, Facebook, Adinolfi bloccato, Il Popolo della Famiglia, Vendola, Nichi Vendola, Mario Adinolfi torna su Facebook
Effettivamente non ha tutti i torti
Crediti: formiche.net, web