Lorenzo Paggi: Accuse anche a Alberico De Giglio e Greta Menchi?

La Webstar Lorenzo Paggi
Ecrit par

In attesa del "video rivelazione", frecce al curaro per Alberico De Giglio e Greta Menchi: nessuna stoccata da un punto di vista personale, ma accuse al personaggio che le due Webstar si sono create sul Web.

Ormai è così: ogni tweet scatena la polemica. E così, dopo aver annunciato l'imminente uscita del "video rivelazione", Lorenzo Paggi risponde alle domande dei fan e lancia nuove stoccate al mondo di Youtube. Se la prima vittima era stata Antony Di Francesco, reo di qualche complimento non gradito alla fidanzata Sofia Viscardi, il bersaglio si sposta ora su Alberico De Giglio e Greta Menchi. Frecce più spuntate rispetto alla crociata lanciata contro l'ipocrisia (diffusa ma non ecumenica) degli Youtuber, ma che comunque lasciano il segno. Il primo colpo è per Alberico De Giglio. "Personalmente non è una ragazzo con cui uscirei tutti i giorni però non mi sta nemmeno antipatico" risponde Lorenzo a una fan che gli chiedeva un giudizio sullo Youtuber che è da poco sbarcato nel regno di Blasteem. Poi specifica: "Visto esternamente assolutamente non mi piace e non condivido molte cose che fa sui social network!". Pensieri già espressi al diretto interessato, come afferma in un successivo tweet. E che Lorenzo difende a spada tratta: "Ma basta cosa raga? Non posso nemmeno esprimere il mio giudizio? Ma siamo seri?" ha cinguettato rispondendo a una fan dello Youtuber di Bari.

Il fuoco si sposta poi su Greta Menchi. Una ragazza le chiede cosa ne pensa della Youtuber e del suo ultimo video, un video molto provocatorio in cui, collegandosi anche a una foto hot che aveva pubblicato su Twitter, parla di cyber-bullismo e del peso delle parole. "Bel video, però se guardo il suo personaggio intero da fuori vedo tanta ipocrisia. Poi magari mi sbaglio, chissà.." risponde Lorenzo. E ribadisce il concetto in un tweet successivo: "Oh non so che dirti, io vedo tanti tasselli che spesso si scontrano dimostrando incoerenza, questo è quel che penso".

Crediti: Web