Karinzio: Dipré e Giuseppe Simone, ascoltatemi! (intervista esclusiva)

Karim Tiar
Ecrit par

Karinzio è un video-maker e producer affermato. Nei suoi video Andrea Diprè, Giuseppe Simone e tutto il trash di Youtube in versione dance: "Mi ispiro a ChristianIce". Leggi l'intervista su meltybuzz.it.

Karim Tiar, in arte Karinzio, diplomato in ragioneria e programmazione, era un semplice impiegato. Almeno finché non ha deciso di mollare tutto e inseguire la sua passione per la musica, sfruttando le sue conoscenze in ambito di programmazione e montaggio video e aprendo un'attività in proprio. Su Youtube dal 2006 con il suo canale, Karinzio è nato come critico di film-spazzatura, spostando poi il suo interesse verso la realizzazione video di canzoni dance, doppiate e remixate con le voci degli youtuber più trash del momento (Giuseppe Simone, Andrea Diprè ecc.). Nell'intervista telefonica, Karinzio ci ha spiegato come svolge il suo lavoro, cosa ne pensa del mondo di Youtube e quali sono, secondo lui, i limiti che uno youtuber non deve mai oltrepassare.

Ciao Karim! Iniziamo dal principio: sei partito come composer, poi sei passato su Youtube creando un canale nel quale recensivi film trash. Come sei arrivato alle parodie di altri youtuber? In realtà la mia passione è sempre stata la musica. Essendo anche appassionato di cinema, avevo deciso di dedicarmi alla realizzazione di questi video, tra il trash e il demenziale. Poi ho cambiato strada, reimmergendomi nel campo musicale, senza tralasciare però il trash, e ho visto che questa svolta mi ha premiato in termini di visualizzazioni. Mi diverte di più, quindi non penso che tornerò mai a recensire film.

Come realizzi i tuoi video? Lavori da solo? Mi piacerebbe molto poterli realizzare in team, come fanno gli youtuber americani, ma le risorse purtroppo qui in Italia sono ancora limitate e il pubblico troppo poco ampio. Quindi li realizzo completamente da solo, compreso il montaggio. Sovrappongo le voci degli youtuber alla canzone dance utilizzando un sequencer e cercando di creare un'armonia: è molto difficile, perché devo smontare e rimontare pezzi dei loro video per prendere esattamente le parole che mi interessano.

Cosa pensi dei personaggi che compaiono nei tui video (Diprè, Giuseppe Simone ecc)? I miei video sono costruiti su di loro, dedicati a loro. Non posso che apprezzare il lavoro che fanno, anche se ammetto di non condividere tutte le loro idee. Per esempio alcuni video misogini di Giuseppe Simone li ho trovati esagerati. Penso che ultimamente si stia ridimensionando, d'altronde quando si raggiunge la popolarità si può far emergere la vera personalità, senza spingere sempre sull'eccesso per farsi conoscere. Stimo anche Andrea Diprè, con cui mi piacerebbe collaborare, così come ho fatto con Matteo Montesi.

Giuseppe Simone ti ha paragonato a ChristianIce: pensi che il confronto sia azzeccato? Non mi sento assolutamente al livello di ChristianIce, sia per numero di visualizzazioni (dato palese) sia per qualità dei video. Però il paragone mi ha lusingato: lui è un modello per me e influenza i miei video e tutto il mio lavoro.

Ultimamente è esplosa la polemica attorno al "fenomeno Giuseppe Sapio", il ragazzino famoso per i suoi video a favore dei terremoti a Napoli, scoperto da Cinismo Bastardo e poi usato in un live anche da Diprè. Cosa ne pensi? Penso che si sia un po' esagerato nello sfruttare Giuseppe Sapio, che in fin dei conti è solo un bambino. Anche gli utenti che si sono scagliati su di lui nei commenti... E' stato un vero e proprio sciacallaggio. Molti hanno puntato il dito contro la famiglia: è vero, sono i genitori a dover porre un freno, ma come era normale in passato seguire i figli "prodigio" accompagnandoli ai provini di ballo o di canto, oggi sembra normale seguire le loro passioni sul web, che volenti o nolenti è diventata la nuova realtà.

Tu hai un figlio di 5 anni e stai per averne un altro. Come ti comporteresti se mostrassero inclinazioni da youtuber? A me farebbe solo piacere se volessero seguire le mie orme da appassionato di musica e creatore di video. Certo, starei molto attento a non superare un confine, che secondo me oggi è diventato molto sottile. Finché quella passione non andasse ad intaccare la loro vita di bambini o adolescenti, allora andrebbe bene. Ma non farei mai fare un video alle dieci di sera a mio figlio, come non gli permetterei di dire parolacce. Insomma, controllerei a vista la sua passione, qualunque essa sia.

Quali sono i tuoi progetti futuri? Il mio obiettivo primario è far conoscere sempre di più la mia musica attraverso Youtube, quindi aumentare le visualizzazioni ai miei video. Sempre però divertendomi e divertendo: altrimenti diventerebbe solo una ricerca di consensi senza contenuti. Inoltre, vorrei collaborare dal vivo con altri youtuber. Soprattutto mi piacerebbe che Andrea Diprè e Giuseppe Simone prestassero la loro voce live ai miei video.

Crediti: Youtube, facebook