Filippo Facci vs Laura Boldrini: "Ecco perché non può leggere Topolino"

Filippo Facci ironizza sulla Boldrini
Ecrit par

Filippo Facci attacca con ironia Laura Boldrini mostrando alcune strisce a fumetti di Topolino molto poco "politically correct"...

C’è poco da fare: Filippo Facci utilizza i social network in maniera originale e intelligente. A parte le (sterili) provocazioni tipo quelle con Fedez o quelle contro Napoli (e i napoletani), che sembrano fatte appositamente per stuzzicare gli haters più violenti della Rete, il giornalista-alpinista si distingue da molti suoi colleghi per delle soluzione certamente un po’ démodé, ma comunque molto efficaci. Vi abbiamo già parlato della maniera in cui Facci esprime il suo giudizio sui fatti d’attualità senza utilizzare nemmeno una parola, ma attraverso le foto di copertina; bene, anche il post di oggi ci sembra degno di nota per la sua originalità. La penna di Libero, infatti, ha pubblicato una serie di strisce a fumetti tratte da Topolino impreziosendole dal seguente commento: “Perché la Boldrini non può leggere Topolino”. Basta dare un'occhiata ai fumetti per rendersene conto: la selezione scelta da Facci dimostra che, malgrado si tratti di un giornale per ragazzi, molte battute e molti disegni possono risultare politicamente scorrette. Soprattutto in una società che sta sempre più facendo del buonismo e del moralismo i suoi tratti distintivi. Topolino in persona che cita la camera a gas, Paperino che trascina Paperina prendendola dai capelli, Nonna Papera che utilizza soldi evasi dal fisco, ancora Paperino che parla di “negri” e via dicendo. Insomma un campionario che farebbe impallidire la Boldrini, campionessa del politically correct. Che ne pensate? Venite a dire la vostra twittando al nostro prfilo ufficiale @meltybuzz_it.

Crediti: Twitter