La galassia melty
127782 giovani online

Sansa Stark, Ed Sheeran, Ron Weasley: Chi ha vinto la Redhead Convention?

Ecco cosa sarebbe successo se Sansa Stark, Ed Sheeran e Ron Weasley fossero andati alla Readhead Convention di Crosshaven, in Irlanda. Leggi il fanta-reportage su meltyBuzz.

Non c'è niente da fare: essere rossi significa essere un po' speciali. Ed io, purtroppo, non lo sono. Stanco della mia normalità, ho deciso però di sentirmi diverso almeno per un giorno. Ho chiesto a Emma Stone l'indirizzo del suo parrucchiere, mi sono munito di lentiggini provocandomi una leggera intossicazione alimentare e ho ingiallito i denti aumentando il numero di pause caffè-sigaretta. Ero pronto per la Redhead Convention, il più grande - o forse l'unico - raduno al mondo di persone con i capelli rossi che ogni anno si svolge a Crosshaven, vicino Cork, nel sud dell'Irlanda. Qui tutti si sentono un po' speciali e fieri di esserlo. Un po' come accade nei meeting delle femministe o durante i gay pride. E in effetti è così: vedere questo mare di persone sorridenti - e anche un po' ubriache - riempire un'enorme distesa d'erba manco fosse Woodstock mi ha fatto una certa impressione. In realtà avevo solo paura che qualcuno scoprisse che avevo barato. Dopo aver visto ciò che ho visto, ho capito che i rossi sanno essere molto cattivi, quando vogliono.

Prendiamo Ed Sheeran, per esempio. Sembra tanto buono e caro, con quella faccia da sfigato, quelle canzoni lacrimevoli, il suo impegno nell'ambito del volontariato. Ma provate a dirgli che quel leone enorme che si è tatuato sul petto non vi piace, e vediamo che succede. Come immaginavo eccolo lì. Sta leccando il culo alla giuria con la sua chitarruccia. Chissà se ce la fa a convincerli. Secondo me il fatto di ricoprirsi di tatuaggi non deporrà di certo a suo favore. E' una pratica certo rock'n'roll, ma che potrebbe inficiare la purezza delle sue lentiggini. Quel premio speciale se lo scorda, quindi. Anche quello per la barba più rossa, per ovvi motivi. E anche quello per il cane più rosso. Giusto? Ma c'è sempre il primo premio. Quello più ambito. E la giuria sta iniziando a commuoversi. Anche Ron Weasley - che in questi giorni è in vacanza - è venuto alla Convention e osserva la scena a due passi. Preoccupato per quello che sta succedendo, decide di utilizzare l'incantesimo "Stupeficium" che ha imparato ad Hogwarts. Ed Sheeran viene scaraventato lontano dal palco della giuria, la sua chitarra si disintegra in mille pezzi e lui perde i sensi nel momento in cui si spiaccica a terra.

Vai Ron, è il tuo momento. Siamo certi che non ci deluderai. Grazie all'incantesimo "Imperio" - utilizzato anche per farsi fare gli auguri dai fan su Twitter il giorno del suo compleanno - Ron convince la maggior parte dei partecipanti a fare apprezzamenti nei suoi confronti. Meno male che su di me non funziona perché non sono un vero rosso e soprattutto perché neanche sotto tortura fisica o psicologica gli direi che è bello. Stiamo scherzando? E così diventa tutto un tripudio di "Mamma mia quanto sei rosso!", "Che bel rosso!", "Quante lentiggini!", "Se avessi la barba sarebbe di un rosso mai visto sulla faccia della Terra, peccato!" e via dicendo. Ma anche uno scemo avrebbe capito che l'incantesimo andava utilizzato sui membri della giuria, non sul pubblico. Troppo tardi. Gli sguardi dei giurati sono stati rapiti dalla sconvolgente purezza di Sansa Stark, anche lei alla Convention, dopo una bella litigata con il neo fidanzato Trystane. Poco importa. Nella vita ci sono degli eventi - pochi per la verità - per i quali non c'è bisogno della celebre scusa "Il mio ragazzo non vuole". Anche se è vero.

Sembra fatta. La giuria è totalmente rapita dalla bellezza fatata della giovane donna dal cognome che porta sfiga. Ma Ron Weasley non ci sta e per una volta fa una cosa intelligente. Per cogliere due piccioni con una fava, come si dice, questa volta utilizza a dovere l'incantesimo "Imperio" lanciandolo su Ed Sheeran, ancora un po' stordito dallo "schiantesimo" subito in precedenza. Il musicista più amato dalle teenager-che-non-si-tagliano-le-vene-per-i-one-direction si fionda su Sansa Stark e comincia a pestarla come il peggior misognino della periferia di una grande città alle 3 di notte. Una volta a terra le strappa i capelli (Dio solo sa quanto erano rossi!) e le riempie il volto di dolorosissimi graffi - da buon chitarrista, le unghie della sua mano destra assomigliano molto a quelle di Freddy Krueger - fino a farle scomparire ogni traccia di tessuto epidermico e, quindi, di lentiggini. Con Sansa Stark sfigurata e Ed Sheeran con la reputazione definitivamente compromessa - la morale conta anche in un concorso di bellezza in cui sono tutti ubriachi -, Ron Weasley ha dunque la vittoria in tasca.

E invece ho vinto io. No, scherzo. Ma non crederete mai a come è andata a finire la storia. Il volto di Sansa, completamente ricoperto di sangue, le ha conferito una tonalità di rosso (il cosiddetto rosso sangue, appunto) che ha letteralmente incantato la giuria tecnica. "Più rossa di così", ha detto Chris Hurst, giornalista americano (e compagno segreto della Stark) che ultimamente non ha troppa fortuna con le donne. E' quindi lei, la rossa più rossa dell'anno. E a me non resta che twittare in diretta il risultato e tornare alla mia vita castano-chiara. Che più banale non si può.

Federico Iarlori - @fredjarl

Ed Sheeran

3 commenti
  • EnnioMiraglia, 390 giorni fa
    Ecco, non vi azzardate a scrivere qualcosa di negativo su Ed che Meredith95 non lo tollera e diventa una bestia. Ok?
  • Meredith95, 394 giorni fa
    Scusa, ma sfigato ci sarai te. Non tollero che si venga detto alcun che al mio Ed. Anche perchè è effettivamente bellissimo. Divento una bestia quando parlate senza conoscere...Leggi il resto
  • lunalovegood10, 394 giorni fa
    stavo per sclerare con gli insulti a Ed, poi mi sono resa conto che era una cazzata ahahah
I siti del network meltygroup














© 2016 meltygroupChi siamoContattiSeguiciPubblicitàCondizioni di utilizzoInformazioni legali