1270giovani online
NewsBuzzFan
Edizione:FrItEs


CityGlance, il nuovo social network per fare amicizia in metro

CityGlance è il nuovo social network made in Italy lanciato in versione beta lo scorso 10 gennaio. Pensato per chi prende quotidianamente la metropolitana e ha voglia di fare nuove amicizie.

Dopo avervi svelato le ultime novità di casa Facebook, che ha lanciato il nuovo motore di ricerca Graph Search, la redazione di melty.it ha scovato un’altra chicca del web: CityGlance. Le persone che usano la metropolitana ogni giorno per muoversi da un capo all’altro della città sono una fetta enorme della popolazione: a tutte loro sarà capitato almeno una volta di scambiare uno sguardo con un altro viaggiatore, cominciare a chiacchierare con il compagno di posto e doversi bruscamente interrompere poiché arrivati alla fermata di destinazione. Cityglance cerca di venire in contro proprio a tutti i pendolari che hanno vissuto questo tipo di esperienze. Il progetto ideato e sviluppato da tre giovani informatici – Carlo Andrea Banfi, Enrico Vecchio e Dino Ricceri – funziona così: si può impostare il tragitto che abitualmente percorriamo in metro, oppure, appena saranno disponibili le app per smartphone, si potrà fare più semplicemente check-in alle singole fermate. Ci si logga via Facebook. La protezione della propria privacy è simile a quella di Foursquare: solo gli amici che autorizziamo potranno vedere spostamenti e percorsi.

Scopo del social è quello di individuare le persone che si desidererebbe conoscere o incontrare di nuovo e, a tal fine, è possibile inserire anche una breve descrizione fisica, per scovare e/o farsi scovare più velocemente. Il funzionamento del social assomiglia a quello della 'Spotted University', la pagina per pubblicare su Facebook gli 'avvistamenti' che si fanno all'università. ll progetto CityGlance ambisce a diventare internazionale, avendo cominciato ad implementare le mappe della metro di grandi città del mondo, come Londra, New York, Shangai…. Guarda su melty.it la video intervista dei tre fondatori di Cityglance: Carlo, Dino ed Enrico. In bocca al lupo ragazzi!

Tweet

Altre notizie su

1 commenti
  • GianValerio, 669 giorni fa
    ma quindi nessuno leggerà più un libro o un giornale in metro?
  • Altri commenti