Beppe Grillo, Mario Adinolfi, Matteo Salvini: Tutto ciò che i politici ignoravano

Renzo Bossi detto "Il Trota"
Ecrit par

IL CORRIERE DELLA RESA – Renzo Bossi si è laureato a sua insaputa, ma non è il caso più clamoroso di situazioni inaspettate capitate ai politici nostrani.

Se alcuni soldati giapponesi si sono arresi soltanto nel 1974 perché nessuno li aveva avvisati della conclusione della Seconda Guerra Mondiale, figuriamoci se può fare scalpore il fatto che Renzo Bossi avesse una laurea senza saperlo oppure che, caso ancora più noto, l'ex ministro Claudio Scajola si ritrovò con una casa in zona Colosseo diventata celebre a sua insaputa. Il Corriere della Resa, dopo una lunga indagine archivistica che abbiamo soltanto millantato, è riuscito a trovare alcune dichiarazioni ancora più sorprendenti di politici italiani di primo piano. Perché siamo tutti vulnerabili e tante cose accadono a nostra insaputa.

Il divertente tweet de l'Espresso
Silvione

"Hanno innalzato la maggiore età a 18 anni a mia insaputa" (Silvio Berlusconi, Milano, 28 giugno 2010).

Democratici

"Non mi avevano avvisato che il PD fosse un partito, altrimenti non mi sarei candidato" (Matteo Renzi, Firenze, 19 dicembre 2015).

Extracomunitari

"La Russia è un Paese extracomunitario? Credimi Vladimir, non ne sapevo nulla" (Matteo Salvini, Mosca, 27 novembre 2015).

Blog

"Guadagnare con un blog? Dai, mi sembra è impossibile" (Beppe Grillo, Genova, 12 luglio 2016).

Mogli

"Questa cosa che secondo te sposarsi due volte sarebbe una pratica contraria ai valori cristiani è la prima volta che la sento" (Mario Adinolfi, Roma, 30 giugno 2016).

Crediti: web